Ti è capitato di avere in casa dell’acido citrico e non ricordare come usarlo?

Magari lo usi solo come ammorbidente per il tuo bucato e sei contentissima dei tuoi asciugamani sofficissimi ma non sai che invece ha molti altri usi.

Sapevi infatti  che puoi usarlo per creare una  soluzione multiuso 3 in 1 che serve da:

  • Ammorbidente
  • Anticalcare
  • Brillantante

tutto in un solo prodotto?

E il bello è che bastano solo due ingredienti: l’acido citrico e l’acqua demineralizzata
(la trovi al supermercato oppure puoi usare quella del ferro da stiro o del condizionatore)


In questo articolo ti spiego come creare e usare questa soluzione multiuso.

Ti servono:

  • 1 bottiglia da 1L vuota
  • 150 g di acido citrico
  • 1L di acqua demineralizzata
    *Facoltativo: 30 gocce di olio essenziale a tua scelta

Versa l’acido citrico nella bottiglia con l’aiuto di un imbuto.
Aggiungi l’acqua (e le gocce di olio essenziale se preferisci dargli un profumo delizioso).
Chiudi con il tappo, agita ed ecco fatto. Soluzione multiuso pronta!


Ecco come usarla

1. Come ammorbidente

Molti ammorbidenti in commercio lasciano sui tessuti sostanze nocive che vengono a contatto con la pelle e possono causare irritazioni.
Però è brutto rinunciare ad avere un bell’accappatoio soffice dopo una doccia calda…

Per fortuna la soluzione multiuso a base di acido citrico (150 g di acido citrico + 1L di acqua demineralizzata)
rende i tuoi capi morbidi morbidi in modo del tutto naturale.
E se aggiungi il tuo olio essenziale preferito il tuo bucato avrà anche un profumo fantastico!

Come usare l’ammorbidente naturale:
Versa 100 ml di soluzione nella vaschetta dell’ammorbidente e fai partire il programma di lavaggio che preferisci.

 

2. Come anti-calcare

Puoi usare la soluzione multiuso (150 g di acido citrico + 1L di acqua demineralizzata) per eliminare il fastidioso calcare che spesso si forma in bagno e in cucina.

Va benissimo infatti per togliere il calcare dai rubinetti, dalla caffettiera, da bollitore, per pulire il piano cottura in acciaio… (io lo uso anche sulle pareti della doccia e finalmente non si formano più quelle goccioline bianche anti estetiche)


Come usare l’anti-calcare naturale:
Versa alcune gocce di soluzione multiuso  direttamente su un panno umido o su una spugna e strofina la superficie da pulire.

Se la superficie è molto grande, ti conviene mettere uno spruzzino al posto del tappo del flacone.
Spruzza la soluzione e lascia agire.
Poi strofina con un panno umido e risciacqua.
Attenzione: non utilizzarla su marmo, pietre e legno, li rovinerebbe.

 

3. Come brillantante

Quanto è fastidioso quando i bicchieri escono puliti puliti dalla lavastoviglie e hanno quell’alone bianco che li fa sembrare sporchi…
Puoi strofinare quanto vuoi ma se non usi un anti-calcare non torneranno mai a brillare.

Usando questo brillantante naturale non solo avrai stoviglie brillanti ma eliminerai anche eventuali cattivi odori. Non male eh!?

Come usare il brillantante naturale:
Versa la soluzione (150 g di acido citrico + 1L di acqua demineralizzata) nella vaschetta del brillantante della lavastoviglie fino a riempirla.
Avvia il ciclo di lavaggio normale per avere bicchieri e piatti super brillanti.

E se ti dicessi che non finisce qui?
Oltre alla soluzione multiuso, puoi usare l’acido citrico per le pulizie in altri modi.

Puoi:

4. Fare in casa le pastiglie scrostanti per il WC

Per eliminare gli aloni scuri che spesso si formano sul fondo e sulle pareti del water

Ti servono:

  • 100 gr di carbonato di sodio
  • 50 gr di amido di mais
  • 130 gr di acido citrico
  • Uno spruzzino con acqua
  • 50 gocce di olio essenziale di tea tree

Unisci in una ciotola il carbonato e l’acido citrico.
In un’altra ciotola versa l’amido di mais e l’olio essenziale.
Unisci i due composti in un’unica ciotola e spruzza con dell’acqua.
Lavora l’impasto fino ad ottenere un composto liscio e lavorabile.
Prendi uno stampino (vanno bene vasetti di yogurt vuoti o gli stampini in silicone dei muffin)
e versaci dentro un paio di cucchiai di composto.

Schiaccia bene in modo che sia ben compatto.
Lascia riposare per 2-3 ore, togli dagli stampini e lascia le pastiglie asciugare all’aria fin quando saranno secche al punto giusto.

Per usarle, dopo aver pulito bene il water: buttaci dentro una pastiglia disincrostante e strofina bene con lo scopino il fondo e le pareti.
Lascia che si sciolga e il tuo water sarà di nuovo bianco come prima.

 

5. Per pulire la lavatrice

Ti capita mai di sentire un cattivo odore provenire dalla lavatrice?
o che i tuoi capi appena lavati non siano proprio freschi e profumati?

Potrebbe essere perchè la tua lavatrice ha bisogno di essere pulita.
Molti infatti pensano che la lavatrice si autopulisca con i vari lavaggi del bucato.
Invece ogni tanto ha bisogno di un aiutino da parte nostra e l’acido citrico è fantastico in questo caso.

Ti servono:

  • 150 g di acido citrico
  • 1L  di acqua demineralizzata

Sciogli l’acido citrico nell’acqua mescolando bene.
Versa metà composto nella vaschetta del detersivo.
Avvia il lavaggio a 90 gradi.
Puoi usare l’altra metà del composto come normale ammorbidente oppure per il prossimo lavaggio della lavatrice (ti consigliamo di ripetere questa operazione una volta ogni due mesi).

 

 

Dove trovare l’acido citrico. Clicca qui sotto! 

Un pensiero su “Tutto quello che puoi pulire con l’acido citrico

  1. Pingback: PROFUMA BIANCHERIA NATURALE: Ecco la Guida Completa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.