BORSA PER LAVARE LE SCARPE IN OMAGGIO PER ORDINI DI ALMENO 59€! -->VAI ALL'OFFERTA!

La mia storia personale

Ciao, mi chiamo Fabrizio Zanetti.

Vengo dal Veneto, sono un papà e un marito e ho 43 anni.

Già a 8 anni ero un bimbo strano… Tutti volevano fare l’astronauta o il pompiere o il pilota…

Io volevo vendere detersivi!

Strano vero? Ma c’è un motivo…

Vedi, vendere detersivi è una tradizione che la mia famiglia porta avanti da 3 generazioni…

Mio nonno Angelo vendeva pezze, scope e detersivi col camioncino.

E mio Padre girava il Nord Italia col camion vendendo detersivi di marche note…

Di questo lavoro mi piaceva tanto l’idea di stare a contatto con la gente tutto il giorno.

Crescendo ho fatto gli studi di ragioniere, senza gioia… non mi sono mai piaciuti (a me piaceva tanto  scrivere – ma questo è un discorso per un’altra volta…)

Ah! Ed ero una promessa del calcio (forse), ho giocato persino in serie B ma…mi mi son stancato anche di quello…

Ho deciso allora di riprendere il mio sogno di bambino e di continuare la tradizione di famiglia: “andare a vendere” detersivi

Mi mancava chiacchierare e servire le persone come faceva mio papà, che era molto ben voluto e amato dalle sue clienti.

Per stare al passo coi tempi ho avuto l’idea di vendere detersivi e saponi professionali a bar, ristoranti, alberghi e imprese di pulizie.

Mi piaceva talmente tanto pulire che per un periodo ho gestito contemporaneamente anche una lavanderia a gettoni ahaha!

E in più facevo da consulente alle imprese ed industrie su come pulire macchinari industriali e macchie difficili.

Divento papà e c’è una svolta

Poi, nella primavera del 2009 qualcosa è cambiato: è nato mio figlio Angelo.
Sapevo che diventare padre ti sconvolge la vita ma non pensavo che la mia sarebbe cambiata così tanto.


Un giorno mentre giocavo con Angelo mi sono accorto che anche  lui, come me, aveva delle macchioline rosse su ginocchia, gomiti e ascelle ( i puntini apparivano molto simili a quelli nella foto).
Era un po’ strano che entrambi avessimo le stesse macchie…

Ie avevo sempre tenute a bada con creme e pomate e finchè si trattava di me, ok.
Ma quando ho visto quelle macchie sulla pelle del mio bimbo di un anno qualcosa dentro di me è scattato.

Così ho iniziato così a girare per medici e dermatologi per capire cosa fosse…

Nello stesso periodo ho scoperto che anche mio padre soffriva dello stesso problema e anche lui giù di pomate….

Finché un dermatologo un giorno mi ha detto: “Il vostro problema di pelle ha molto a che fare con quello che usate per lavarvi e per LAVARE i vestiti che portate”.

Ed è proprio lì che si è aperto un nuovo capitolo della mia vita.

Ho iniziato a documentarmi e a studiare e ho scoperto che poteva essere tutto legato all’alimentazione e lo stile di vita.

Ho iniziato a pormi domande come: cosa ho  in casa? Cosa uso per la doccia? Cosa per pulire? Cosa mangio?

Ho cominciato  a ridurre alcuni tipi di cibo come le proteine animali, a usare bagnoschiuma bio… la situazione era migliorata un pochino ma ma non bastava

Come ho scoperto il problema con i detersivi industriali

Sembravo non uscirne più.

Poi un giorno mentre stavo mettendo via alcuni vestitini di Angelo ho capito il vero problema che stava facendo male a me e a mio figlio:

I vecchi detersivi chimici di sintesi che vendevo io stesso.

Una volte scoperte tutte queste cose ho deciso di iniziare a pulire con detersivi  alternativi bio e … il problema è sparito del tutto….BINGO!

fabrizio e angelo foto
Io e Angelo dopo la sua guarigione 🙂

Solo che non pulivano bene!

E inoltre ‘sti detersivi bio:

  • non li trovavi da nessuna parte
  • quando li trovai costavano un botto
  • In più li prendevo in mano e le grafiche smorte e tutte uguali non mi facevano capire quale era l’uno o l’altro e non era specificato bene come usarli…

Ma come esperto di pulizie da tre generazioni, se c’è una cosa che so riconoscere al volo è se un detersivo lava bene o no…

E quelli bio che trovavo in commercio non lavavano.

Non solo questo ma c’era anche un’altra cosa che mi irritava della situazione:

Quei pochi che sembravano lavare bene in realtà… non erano bio.

Avevano l’etichetta verde, la scritta “natural” o vegetal” ma non erano davvero biologici.

Verdevero e l’idea di vendere detersivi naturali

Dopo aver cercato per mesi un detersivo naturale che fosse delicato sulla pelle ma anche efficace sullo sporco e igienizzante ho preso una decisione:  avrei creato una mia linea di detersivi bio.

Le conoscenze di base su come pulire ce le avevo eccome…

In più:

Conoscevo svariati chimici e laboratori

Conoscevo i migliori produttori di detersivi e ingredienti

Allora ho deciso che avrei davvero creato una linea che fosse:

  • Veramente Green
  • Efficacissima nel pulire, proprio  come i prodotti più seri in commercio

Ed è così che ho coniato il nome Verdevero, i detersivi naturali che puliscono davvero.

Sono andato dai miei collaboratori e ho detto loro:”Partiamo!”.

Mi sono subito reso conto però che c’era molta disinformazione e poche conoscenze, nessuno sembrava sapere del problema di inquinamento e salute causati dall’uso scorretto dei detersivi di sintesi…

Da allora ci siamo messi sotto per:

  • Diffondere uno stile di vita più sano grazie all’uso di detersivi Ecologici che lavano davvero