Ti sei mai chiesto come fanno i professionisti delle lavanderie ad ottenere panni puliti e profumati senza fatica? Ti piacerebbe, come loro, conoscere il significato dei simboli lavaggio in lavatrice?

È molto semplice! I professionisti del pulito conoscono poche pratiche regole e sanno come combinarle, seguendo i simboli lavaggio in lavatrice.
Se ogni volta che devi fare una lavatrice, stendere i panni o stirarli, ti fai cento domande senza trovare una valida soluzione, procedi per tentativi trovandoti a volte con un discreto risultato e altre con danno o un disastro, questa pagina fa per te.

In questo articolo scoprirai:

  • Come dividere i capi;
  • Come scegliere sempre il programma di lavaggio giusto;
  • Come e quando stendere i panni;
  • Come asciugare in asciugatrice senza rovinare nulla.

Accomodati e continua a leggere!

Come dividere correttamente la tua biancheria prima di lavarla, seguendo i simboli lavaggio dei tessuti

La prima cosa che devi sapere per fare un bucato perfetto e non correre il rischio di far scolorire i tuoi capi, macchiarli, restringerli, rovinarli, è la distinzione dei tessuti.
In ogni etichetta di qualsiasi capo trovi l’indicazione della composizione, insieme ai simboli lavaggio dei tessuti.
La prima cosa da fare è conoscere il tipo di tessuto con cui è stato confezionato il capo che stai per lavare.
Ma adesso vediamo come dividere il bucato prima di fare la lavatrice

Come dividere il tuo bucato prima di fare la lavatrice

simboli lavaggio lavatrice cotone

Cotone
Asciugamani, biancheria intima, tovaglie, lenzuola… Utilizzate il ciclo a 60° per il cotone, se il bucato è molto sporco.
Trucco: Se i vostri vestiti in cotone non sono particolarmente sporchi, ma hanno necessità solo di una rinfrescata, potete optare per un bucato delicato; per farlo, utilizzate la temperatura più bassa possibile (idealmente 30°).

simboli lavaggio lavatrice poliestere

Sintetici
Per capi sintetici intendiamo gli articoli in fibre artificiali (poliestere, poliacrilico, viscosa…) o mischiati con il cotone.
Temperature disponibili: 60°; 40°, 30° (scegliete quest’ultima temperatura per preservare le decorazioni delle coperte e la fibra sintetica delicata).

simboli lavaggio lavatrice delicati e seta

Delicati e seta
Per la seta, la biancheria fine, le tende e il bucato delicato (abiti, gonne, camicie, camicette).
Segui i simboli lavaggio e le indicazioni in etichetta e non lavare sopra i 30°C.

 

simboli lavaggio lavatrice lana

LANA
Ideale per i capi di lana lavabili in lavatrice, il lino e la viscosa, questo programma rispetta la materia dosando il ritmo, il flusso d’acqua e la centrifuga.
Temperature disponibili sono freddo e 30°.
Freddo: questo programma permette di ridurre il consumo di energia preservando comunque le fibre – il bucato viene lavato secondo la temperatura di rete (che varia da una stagione all’altra);
30°: con questa temperatura è possibile lavare quei capi più spessi di lana, come tende, maglioni a trama stretta, intimo e calzini.

simboli lavaggio lavatrice panni bianchi e colorati

BIANCHI E COLORATI
Separa il bucato per evitare di mischiare bianchi e colorati.
Trucco: per sbiancare i capi bianchi aggiungete BIOBIANCO o PERCARBONATO DI SODIO al detersivo BEIPANNI.

 

Tipi di programmi e temperature sempre disponibili nella lavatrice per i tuoi lavaggi

Tutte le lavatrici hanno una serie di programmi standard; anche la più vecchia e scassata.
Sono i programmi indispensabili per lavare ogni tessuto seguendo i simboli di lavaggio presenti in etichetta.
Vediamoli insieme:

Programma a 30°

È il lavaggio più sicuro, con questo lavaggio corri davvero pochissimi rischi!
 Va bene per lavare capi poco sporchi, per il classico ‘rinfresco’, capi poco indossati e che non presentano macchie specifiche. Adatto, principalmente, per capi colorati.
Per la seta, la biancheria fine, le tende e il bucato delicato (abiti, gonne, camicie, camicette).
Segui le indicazioni in etichetta e non avare sopra i 30°C.

Programma a 40°

Questo programma va bene per gli articoli in fibre artificiali (poliestere, poliacrilico, viscosa…) o mischiati con il cotone. Va bene anche per lavare i panni da cucina, presine, tovagliette per la colazione.

Programma a 60°

Questo programma va bene per lavare capi molto sporchi, sintetici e di cotone (no lana, seta, canapa o fibre delicate): adatto per asciugamani, lenzuola, capi molto sporchi anche senza pretrattare (dipende dalla macchia e dal detersivo usato, con Beipanni spesso il pretrattamento non serve).

Lavare a 60° con macchie

Per i capi o biancheria macchiata (esempio asciugamani sporchi di trucco o sangue), è indispensabile aggiungere al detersivo per bucato, del percarbonato di sodio o Biobianco Verdevero. Si può fare anche un pre ammollo, in acqua molto calda con 2 cucchiai di percarbonato di sodio. Questo lavaggio è molto adatto sui bianchi, aggiungendo Biobianco al detersivo per bucato.

Lavare a 60° + prelavaggio

Adatto se si ha la necessità di igienizzare biancheria, asciugamani, lenzuola o capi che non si usano da molto tempo. Usare con fibre resistenti come cotone, lino, sintetici. Questo lavaggio è molto adatto sui bianchi, aggiungendo Biobianco al detersivo per bucato.

Lavaggio a 90°

Questo lavaggio è indicato per igienizzare la lavatrice, aggiungendo direttamente nel cestello 3 cucchiai colmi di percarbonato di sodio; oppure per una pulizia ancora più profonda puoi utilizzare SOS LAVATRICE di Verdevero.

Per sapere sempre come lavare un tuo capo, segui i simboli lavaggio tessuti presenti in etichetta: vediamole tutte, dividendole per tipologia di capi.

COTONE

icona lavaggio

30°

Indicata per la maggior parte dei tessuti.

icona lavaggio

40°

Tessuti in cotone, in lino, in viscosa, in lana, in acrilico.

icona lavaggio

50°

Nylon, i mix poliestere/cotone o cotone/viscosa.

icona lavaggio

60°

Ideale per le lenzuola, la biancheria da letto e gli asciugamani.

simboli lavatrice 95 gradi

90/95°

Adatto solo al cotone bianco e al lino macchiato.

SINTETICI

simboli lavatrice

30°

Lavaggio a macchina, programma per “capi sintetici” a 30 ° C al massimo.

icona lavaggio

40°

Lavaggio a macchina, programma per “capi sintetici” a 40 ° C al massimo.

simboli lavatrice 50 gradi

50°

Lavaggio a macchina, programma per “capi sintetici” a 50 ° C al massimo.

simboli lavatrice 60 gradi

60°

Lavaggio a macchina, programma per “capi sintetici” a 60 ° C al massimo.

LANA E DELICATI

simboli lavaggio 30

30°

Lavaggio a macchina, programma per “capi in lana” e “capi delicati” a 30 ° C al massimo.

simboli lavaggio 40 gradi

40°

Lavaggio a macchina, programma per “capi in lana” e “capi delicati” a 40 ° C al massimo.

ALTRI TIPI DI LAVAGGIO

lavare a mano

Lava solo a mano. Temperatura massima: 40 ° C.

icona lavaggio

Lava il capo solo a secco. Non deve essere lavato né in lavatrice né a mano.

Per ottenere il pulito perfetto a volte è necessario pre-trattare (seguendo i simboli lavaggio dei tessuti)

Ecco i prodotti che puoi usare e i trucchetti migliori per rimuovere qualsiasi tipo di macchia.

Metti una crema sulla macchia.

detersivo sbiancante naturale biobiancoPuoi creare una crema con acqua fredda e BioBianco e strofinare la crema che hai ottenuto direttamente sulla macchia, lasciare agire qualche minuto e mettere il capo in lavatrice.
Ti consiglio di fare una piccola prova in una zona poco visibile del capo prima di procedere a trattare la macchia.

Preparazione: Riempi ¼ di misurino con BioBianco e aggiungi acqua fino a metà misurino. Applica questo mix direttamente sulla macchia da trattare e strofina qualche secondo prima di mettere in lavatrice.

→ → → → →

Scopri in questo breve video come usare al meglio BIOBIANCO, il primo sbiancante naturale attivo già a 30 gradi grazie a un ingrediente magico, il TAED.

PS: occhio sempre ai simboli lavaggio in lavatrice dei capi.

Simboli lavaggio in lavatrice: la guida completa ultima modifica: 2021-07-22T11:03:47+02:00 da Fabrizio Zanetti

Ammollo di 1 ora dei tuoi capi.

Riempi una bacinella con 4 litri di acqua fredda e aggiungi:
-1 misurino di Biobianco per i capi colorati
-2 misurini di Biobianco per i capi bianchi

Metti i tuoi panni e lascia che il prodotto agisca per un’ora. Dopodiché, procedi con il normale lavaggio.

A mali estremi, estremi rimedi.

Usa questo trucchetto per i casi estremi, ad esempio su macchie vecchie, macchie di gelato, sangue, erba, unto.
Bagna il capo da trattare, cospargilo di Biobianco nella zona da trattare e arrotola il capo su stesso fino ad avere in mano un “salsicciotto”. Così arrotolato mettilo in ammollo un paio d’ore.
Passate le due ore srotolalo e procedi al normale lavaggio.

Oppure i rimedi della nonna non guastano mai!
Usa il sapone naturale per lavare i capi a mano e pre-trattare le macchie ostinate: inumidisci il capo e strofina energicamente la saponetta sulla macchia.
Strofina bene fra loro i lembi macchiati e metti il capo in lavatrice.

Simboli lavaggio in lavatrice: la guida completa ultima modifica: 2021-07-22T11:03:47+02:00 da Fabrizio Zanetti

Per pre-trattare le macchie organiche puoi usare BEIPANNI .
Metti il detersivo direttamente sulla macchia, poi strofina a secco per qualche minuto.
Metti in ammollo con acqua calda e rilava tutto in lavatrice.

Per sapere sempre come pre-trattare i tuoi capi segui i simboli lavaggio in etichetta

icona lavaggio

Nessuna istruzione particolare: puoi sbiancare il tuo bucato utilizzando qualsiasi agente sbiancante.

Prodotti che puoi usare: BIOBIANCO e PERCARBONATO

icona lavaggio

Non utilizzare candeggina.

Utilizza prodotti specifici per colorati e delicati.

Prodotti che puoi usare: BIOBIANCO a massimo 30°.

icona lavaggio

Evitare il candeggio.

Non usare BIOBIANCO e PERCARBONATO ma pretratta a mano con SMACCHIETTA oppure fai un ammollo con BEIPANNI.

icona lavaggio

È possibile utilizzare il PERCARBONATO.

Prodotti che puoi usare: BIOBIANCO e PERCARBONATO.

A questo punto non ci resta che scoprire il modo corretto per asciugare i capi seguendo i simboli lavaggio tessuti.

Ebbene sì, ogni capo va steso nel modo più appropriato per preservarne le caratteristiche e non deteriorare il tessuto.
Alcuni capi ad esempio vanno stesi, altri vanno appoggiati in un piano orizzontale. Altri ancora non si possono asciugare in asciugatrice.
Nei pittogrammi qui sotto ti indico il significato di ogni simbolino che trovi nelle etichette e che fino ad ora nessuno ti aveva mai spiegato.

Quando devi stendere i panni osserva questi simboli lavaggio tessuti e asciuga:

icona lavaggio

In piano/al sole dopo la centrifuga in lavatrice.

simbolo lavaggio

Appeso/al sole dopo la centrifuga in lavatrice.

icona lavaggio

In piano/all’ombra dopo la centrifuga in lavatrice.

simbolo lavaggio

Appeso/all’ombra dopo la centrifuga in lavatrice.

icona lavaggio

In piano/al sole e senza centrifuga in lavatrice.

icona lavaggio

Asciuga appeso/al sole senza centrifuga in lavatrice.

icona lavaggio

In piano/all’ombra e senza centrifuga in lavatrice.

icona lavaggio

Appeso/all’ombra/senza centrifuga in lavatrice.

Se invece hai l’asciugatrice fai attenzione a questi simboli lavaggio tessuti che trovi nelle etichette:

icona lavaggio

Non asciugare in asciugatrice.

icona lavaggio

Puoi asciugare in asciugatrice ma con programma per capi delicati.

icona lavaggio

Puoi asciugare in asciugatrice con programma normale.

icona lavaggio

Non stirare

icona lavaggio

Stira senza vapore fino a un massimo di 110 ° C.

Raccomandato per capi in acrilico, nylon e acetati.

icona lavaggio

Stira a media temperatura, 150 ° C.

Raccomandato per capi in poliestere e lana.

icona lavaggio

Stira ad alta temperatura, 200 ° C.

Raccomandato per capi in cotone e lino.

Istruzioni professionali: quando trovi questi simboli rivolgiti alla tua lavasecco di fiducia

icona lavaggio


Non lavare a secco

Significa anche di non provare a pretrattare a secco perché potresti scolorire o macchiare il tessuto.

icona lavaggio

Il bucato può essere lavato con idrocarburi. Non hai idrocarburi adatti a casa tua. Vai alla lavasecco. 🙂

icona lavaggio

Non lavare a secco

Significa anche di non provare a pretrattare a secco perché potresti scolorire o macchiare il tessuto.

icona lavaggio

Il capo può essere lavato con percloroetilene e idrocarburi, ma occorre seguire specifiche indicazioni di temperatura e umidità.

icona lavaggio


Puoi fare soltanto il lavaggio a umido professionale

Significa: porta il capo in lavasecco e loro sapranno come fare.

icona lavaggio

Il capo può essere lavato con idrocarburi, ma occorre seguire specifiche indicazioni di temperatura e umidità.

icona lavaggio


Il capo può essere lavato utilizzando percloroetilene e idrocarburi.

Tu a casa non ce li hai nemmeno. 😉

icona lavaggio

Questo capo può essere lavato a umido ma occorre seguire specifiche indicazioni di temperatura e umidità.

Ora che hai tutti gli strumenti per scegliere come lavare, pre-trattare e asciugare i tuoi vestiti e la tua biancheria seguendo le nostre tabelle con i simboli di lavaggio dei tessuti, ti ricordo le ultime:

REGOLE FONDAMENTALI!

  1. Non avere fretta. Leggi sempre attentamente le etichette dei tuoi capi prima di lavarli, specialmente se nuovi e non conosci quel tipo di tessuto: osserva sempre i simboli lavaggio tessuti.
  2. Scegli cosa lavare. Seleziona i capi da lavare in base al colore e al tessuto e dividili con cura. Questa operazione è fondamentale per la scelta del tipo di programma da usare.
  3. Affronta il mostro finché è piccolo. È un modo per dire che più aspetti e più la macchia diventa complicata da rimuovere. Intervieni subito se ti è possibile, e non lasciare che la macchia secchi e si aggrappi saldamente al tessuto. 
  4. La pulizia a secco è sempre rischiosa e potresti lasciare macchie o aloni sul tessuto. Meglio rivolgerti a una lavasecco.
  5. Carica nel modo corretto la lavatrice. Un carico eccessivo rende difficoltoso il lavaggio e ancor di più il risciacquo, un carico scarso ti fa spendere soldi inutilmente. Il corretto carico lo ottieni quando lasci libero 1/3 dell’oblò della lavatrice.
  6. Segui attentamente le dosi consigliate nell’etichetta del detersivo. Se conosci la durezza della tua acqua tanto meglio: potrai dosare perfettamente il prodotto e ottenere il miglior risultato.
  7. Quando usi additivi (Percarbonato, Carbonato, Bicarbonato, Biobianco, Lemontrì, Acido Citrico) non mischiarli mai tra loro:è pericoloso. Segui attentamente i simboli lavaggio tessuti che trovi nelle istruzioni nell’etichetta del prodotto.
Simboli lavaggio in lavatrice: la guida completa ultima modifica: 2021-07-22T11:03:47+02:00 da Fabrizio Zanetti