Capita anche a te vero?

Quando senti parlare di cancro senti spesso dire:
“Eh… ormai tutto causa il cancro”.

Mangi carne?

Ti viene il cancro.

Usi detersivo?

Ti viene il cancro.

Bevi vino?

Ti viene il cancro.

In effetti sono molte le ricerche che dimostrano la correlazione tra l’uso e la prolungata esposizione a certe sostanze e il cancro:

  • il Dottor Nicolàs Olea (coordinatore di ricerca dell’ospedale Clinico di Granada, specializzato in radiologia e oncologia) ha dimostrato la correlazione tra la migrazione di tossine dai detersivi, dai cosmetici e dal cibo al nostro corpo e l’insorgenza del tumore;
  • una ricerca americana ha rilevato che il rischio di cancro al seno è due volte più alto tra le donne che usano prodotti per la pulizia e deodoranti per ambienti ogni giorno, rispetto alle donne che li usano saltubariamente.

In tutta onestà, è molto difficile dimostrare che l’esposizione ai detergenti per la casa per 10 o 20 anni è ciò che ha causato una diagnosi di cancro.

O che sia stata la carne, il vino…

Di sicuro è risaputo che i prodotti chimici di uso comune causano altri gravi effetti sulla salute come:

  • problemi riproduttivi;
  • problemi nello sviluppo di bambini;
  • problemi alle vie respiratorie;
  • problemi dermatologici.

Puoi essere certo che nonostante i dubbi che la scienza stessa si pone sulla correlazione tra ingredienti chimici e cancro, la vera soluzione per vivere meglio e non favorire l’insorgenza di malattie sia quella di stare il più possibile lontano da certi inquinanti.

Per fortuna non è più così difficile informarsi sulla pericolosità dei prodotti chimici che abbiamo in casa e di conseguenza starne lontano.

Anzi, è un compito relativamente facile ma voglio rendertelo ancora più facile.

Ecco 3 prodotti da evitare in casa e le rispettive alternative ecologiche:

#1 CANDEGGINA

Rischi

È probabilmente il prodotto più utilizzato nelle pulizie quotidiane.

Ed è forse il prodotto più tossico.

Causa irritazione agli occhi, irritazione alle vie respiratorie, alla bocca e alla pelle.

Rilascia naturalmente gas anche mentre rimane bella chiusa nell’armadietto di casa.

È proprio questo gas che ne da il caratteristico odore quando la annusi.

Ma è pericolosa anche chiusa e lasciata in ripostiglio, in bagno, o ovunque tu la tenga.

Altro enorme problema è che è un prodotto molto reattivo.

Significa che se mescolata con altri prodotti diventa una vera e propria bomba chimbica.

Fai molta attenzione a non mescolarla con il classico anticalcare per il bagno perché sviluppa cloro gassoso che se respirato ti fa finire all’Ospedale.

Come sostiruirla

Se sei abituata ad utilizzare la candeggina in lavanderia, il rimedio naturale è BIOBIANCO di Verdevero:

  • è uno sbiancante e igienizzante completamente naturale;
  • come la candeggina è attivo a bassissime temperature (infatti si attiva a 30°);
  • non ha la controindicazione di distruggerti i capi colorati, le mani, o di farti respirare l’odore terribile che invece ha la candeggina.

Se invece l’utilizzo che ne fai è di sanificante per le superfici la soluzione è USAMIX di Verdevero:

  • è un sanificante naturale a base di ossigeno attivo;
  • ti permette di sanificare le superfici senza il rischio di esalazioni chimiche;
  • è ottimo come sgrassatore per le superfici di casa;
  • non è irritante per la pelle.

#2 AMMONIACA

Rischi

L’ammoniaca è irritante per le vie respiratorie e la prolungata esposizione favorisce l’insorgenza di malattie croniche come l’asma. (https://www.ewg.org/guides/cleaners/content/cleaners_and_health#asthma)

Di solito è usata per smacchiare i capi e per pulire e lucidare vetri e specchi.

Come la candeggina è molto reattiva e non va assolutamente mescolata ad altre sostanze.

Come sostituirla

Per la pulizia dei vetri puoi sostituirla con un prodotto specifico per vetri ecologico come VRILL di Verdevero.

Oppure con una soluzione di acqua e Acido Citrico. Ti basta preparare uno spruzzino con circa 1 litro di acqua e 150 di ACIDO CITRICO.

In entrambi i casi se ti aiuti con un panno in microfibra specifico per vetri come il PANNO VETRI di Verdevero (https://www.verdevero.it/detersivi-ecologici-2/panno-vetri-in-microfibra/) otterrai un risultato migliore e con meno fatica.

Per la pulizia generale di tutte le superfici puoi usare una soluzione di acqua e BICARBONATO. Mescola assieme un cucchiaio di BICARBONATO in un secchio con 2 litri di acqua.

Immergi in questa soluzione un Panno MULTI in Microfibra e dopo averlo strizzato bene pulisci tutte le superfici che vuoi con poca fatica e senza rischiare di rovinare le superfici.

#3 DEODORANTI PER AMBIENTI

Rischi

I deodoranti per ambienti contengono ingredienti molto dannosi per le vie respiratorie.

Non solo ingredienti come Benzene e Toulene che servono per tenere in sospensione a lungo il profumo in aria.

Ma anche gli allergeni contenuti in tutti i profumi, anche negli oli essenziali, sono irritanti per le vie respiratorie, oltre che molto inquinanti.

Come sostituirli

Ci sono due modi per sostituire i profumi irritanti nelle nostre case:

  1. Sostituirli con dei bellissimi fiori;
  2. usando profumi privi di allergeni che non irritano la pelle e le vie respiratorie.

 

I primi profumatori senza allergeni in Italia li trovi qui: FLOREALI di VERDEVERO

Scopri come pulire casa con metodi sani e naturali. Scarica la nostra nuovissima guida:

3 sostanze pericolose che hai in casa e che puoi sostituire in 2 minuti con prodotti sani ultima modifica: 2018-02-19T21:30:59+00:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.