Tra i vari trucchetti green per pulire l’argenteria, quello dell’alluminio insieme al Bicarbonato e all’Olio di Oliva è quello che mi piace di più.

A dire il vero pensavo fosse un tipo di pulizia ormai passato di moda, lo vedevo fare tanti anni fa quando ero piccolino a mia nonna.

Pensavo che l’argenteria fosse ormai completamente sparita dalle nostre case ma molte clienti nel Gruppo di Facebook “Come pulire qualsiasi cosa con Fabrizio Zanetti – L’esperto risponde” mi hanno fatto questa domanda:

“Fabrizio come pulire l’argenteria in modo naturale?”

Ho rispolverato quindi dalla memoria le immagini di mia nonna che faceva questa cosa.

Ancora mi ricordo quanto mia nonna odiasse vedere l’argenteria tutta annerita e ossidata, era una cosa che la mandava fuori di testa, tanto che l’operazione di pulirla non era così rara, anzi gliela vedevo fare molto spesso.

Iniziamo da che cosa avrai bisogno per fare questa pulizia:

  • una pentola abbastanza grande per contenere l’argenteria
  • un foglio di alluminio
  • 80g di Bicarbonato per ogni litro di acqua che metterai nella pentola
  • dell’Olio di Oliva
  • un panno molto morbido.

La procedura è questa:

  • tampona completamente l’interno della pentola con l’alluminio e riempila d’acqua
  • per ogni litro di acqua che versi, aggiungi 80g di bicarbonato
  • porta questo miscuglio a ebollizione
  • una volta finito di bollire, immergi la tua argenteria all’interno e lasciala dentro finché l’acqua si sarà raffreddata
  • una volta che l’acqua sarà fredda, togli l’argenteria e vedrai che si sarà completamente rivitalizzata grazie a questa operazione.

Arrivata a questo punto però troverai la tua argenteria molto suscettibile a riossidarsi.

Cosa significa?

Che nel giro di pochi giorni o settimane si annerirà nuovamente.

Cosa puoi fare per evitare che la tua argenteria si ossidi in poco tempo e che la ritrovata lucentezza rimanga a lungo?

Non devi far altro che prendere un panno morbido, aggiungere qualche goccia di Olio di Oliva e iniziare a strofinare l’argenteria in modo da creare sulla superficie uno strato quasi invisibile di olio.

Questo permetterà alla tua argenteria di brillare a lungo tempo, in quanto l’aria che vi entrerà a contatto non troverà il primo strato dell’argento, protetto dall’olio.

Così potrai startene comoda sul divano a guardare le telenovelas come faceva mia nonna invece che star lì a pulire l’argenteria.

PS: Se non sai come pulire una qualsiasi cosa ti consiglio di raggiungermi nel gruppo Facebook: COME PULIRE QUALSIASI COSA CON FABRIZIO ZANETTI – L’esperto risponde!

===> CLICCA QUI PER IL GRUPPO Facebook!

Ti rispondo io direttamente, sempre! 🙂

Come pulire l’argento e farlo brillare con soli 3 ingredienti ultima modifica: 2017-06-09T14:50:23+00:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.