La lavatrice è come lo spazzolino da denti.

Ti laveresti mai i denti con lo spazzolino di un’altra persona? No vero?!

E laveresti mai in lavatrice le coperte dei tuoi animali o i tappeti di casa insieme alla tua biancheria intima?

O laveresti mai le tue mutande e quelle dei tuoi bambini insieme a quelle dei tuoi vicini?

Ecco cosa intendo dire quando dico che la lavatrice è uno strumento molto molto personale.

Infatti la lavatrice raccoglie batteri e sporcizia di tutti… e se non la mantieni bene…li raccogli al prossimo lavaggio sui tuoi vestiti!

E va tenuta in un certo modo per farla durare nel tempo ma anche perché ti dia il grado di sicurezza necessario per i tuoi figli, per la tua biancheria e per tutti i capi che lavi.

Significa che:

  • per evitare la formazione di sporco, che rimane all’interno delle tubature, nei filtri, nel bordo dell’oblò;
  • per evitare la formazione di cattivi odori, che derivano dall’accumulo di sporco;
  • per evitare la formazione di cariche batteriche.

La lavatrice va pulita periodicamente.

L’hai mai fatto?

E magari senti i vestiti che puzzano di cane morto dopo il lavaggio

Lo sporco all’interno porta cariche batteriche e queste col tempo sviluppano cattivi odori.

E la lavatrice la usi tutti i giorni per lavare i tuoi capi.

E a questo punto per spalmarci sporco e batteri sopra.

Quindi se senti uno strano odore sui capi, non pensare che sia colpa della luna, delle stelle, dell’umidità dell’aria, dell’ambiente, del posto in cui vivi…

Ma è colpa della tua lavatrice sporca e carica di batteri.

Se utilizzi un normale detersivo di origine petrolchimica fai più fatica a sentire questo problema.

I profumi che contiene il detersivo petrolchimico sono molto forti e coprono l’odore di “muffino” che rimane sui capi a causa del ristagno di acqua sporca e di batteri.

Ma questi profumi non solo coprono il cattivo odore e i batteri ma possono darti fastidio e irritare le vie respiratorie perché contengono allergeni.

Pensa che te li porti sotto il naso tutti i giorni 24 ore su 24.

Allo stesso tempo questi profumi di sintesi di origine petrolchimica rimangono ancorati alle tue fibre e quindi tu te le porti addosso per tutto il giorno e ancora peggio, tuo figlio e tutta la tua famiglia.

Poi non stupirti se ti trovi con i bambini, specialmente quelli piccoli, con la pelle irritata o peggio ancora se ti trovi con le vie respiratorie irritate.

Se invece hai già iniziato a utilizzare i detersivi ecologici potresti esserti accorta più spesso di questi odori che rimangono sulle fibre.

La bella notizia è che ci sono ben due soluzioni a tutto questo.

Le due soluzioni sono:

  • la corretta pulizia e manutenzione della macchina;
  • usare dei profumatori naturali privi di allergeni che non irritano le vie respiratorie.

La pulizia della macchina è tanto semplice quanto sconosciuta.

Forse questa è la prima che ti consigliano di pulire la lavatrice. Molto spesso nemmeno i riparatori ti consigliano di fare questa cosa.

Il motivo è che i profumi di sintesi petrolchimici coprono l’odore e quindi il problema è poco sentito.

Come si fa la pulizia della macchina?

La pulizia della macchina si fa in questo modo:

  1. PULIZIA DEL FILTRO

La prima cosa da fare è pulire il filtro, che si trova generalmente in uno sportellino posto sul fronte della macchina in basso a destra o a sinistra, sotto l’oblò.

Come si fa?

Si apre il portellino, si svita la vitina che si trova all’interno (è molto semplice), si estrae il filtro che si trova all’interno.

Ti consiglio di fare attenzione quando estrai il filtro, perché c’è una piccola fuoriuscita di acqua, quindi aiutati con un canovaccio messo per terra davanti alla macchina mentre fai questa operazione.

Uscirà dell’acqua contaminata con residui neri e dello sporco appiccicato.

Sfila e pulisci a fondo sotto l’acqua corrente e utilizzando USAMIX di Verdevero, un detergente sanificante che elimina tutto lo sporco dal filtro.

  1. PULIZIA DELL’OBLÒ

All’interno dello sportello della macchina c’è una guarnizione, solitamente grigia, dentro la quale si forma dello sporco.

  • È importante di tanto in tanto fare una pulizia con un panno e USAMIX, il sanificante di Verdevero.
  • Una volta fatte queste due operazioni puoi fare un lavaggio a vuoto della macchina con PERCARBONATO sbiancante di Verdevero.
    Ti basterà mettere il PERCARBONATO Verdevero nella vaschetta del detersivo e azionare un lavaggio ad alta temperatura – 60 gradi – della macchina.
  • Di tanto in tanto fai un lavaggio a vuoto della macchina usando LEMONTRÌ.
    Versa 100 ml di LEMONTRÌ nella vaschetta del detersivo e aziona un lavaggio (qui non è fondamentale l’alta temperatura, va benissimo un lavaggio normale a 30°).

Questa operazione mantiene la macchina efficiente e priva di calcare.

Una volta fatta la pulizia della tua macchina sei pronta a cominciare a lavare i tuoi capi senza quell’odore di stantio che causava malesseri in famiglia e che faceva dire a tuo marito “ma che cavolo di detersivo stai comprando?”

Ho capito Fabrizio, ma io comunque un pochino di profumo mi piace sentirlo ma non voglio riempirmi il naso di odori chimici. Che faccio?

La soluzione c’è, tranquilla.

Puoi utilizzare i nuovissimi FLOREALI di Verdevero.

Sono profumatori bio per bucato in polvere, sono unici e  speciali in quanto:

  • non irritano le vie respiratorie;
  • profumano di fiori;
  • non irritano la pelle.

Sono disponibili in tre profumi naturali:

Aggiunti a BEIPANNI, il Detersivo per Bucato di Verdevero a profumazione neutra- sono una bomba.

Praticamente ad ogni lavaggio ti basterà aggiungere dai 20 ai 40g di MIMÌ, o CAMY o LILLY, insieme al detersivo per bucato e i tuoi panni e la tua casa profumeranno di fiori di campo. 😉

In questo modo il risultato che avrai saranno dei capi leggermente profumati di natura, di fiori, ma che non irriteranno le vie respiratorie dei tuoi cari e che non andranno a irritare la pelle dei tuoi bambini e di tuo marito.

Curioso trucco per non avere mai più vestiti puzzolenti in lavatrice! ultima modifica: 2017-05-25T11:49:19+00:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SM E-commerce Popup Test