In casa, per una pulizie veloce ed ecologica, è buona norma tenere sempre pronti all’uso degli spruzzini a base di tre ingredienti magici: acqua e bicarbonato, acqua e acido citrico, acqua e aceto.
Vediamo anche come preparare delle pappette pronte all’uso per lucidare e togliere odori persistenti.

** Lucida acciaio
Sgrassa le superfici lavabili della cucina, rendendo lucido l’acciaio. Preparate una pappetta di limone, ne basta mezzo, e sale, strofinando bene sui ripiani interessati. Il limone non va utilizzato sul marmo o su materiali particolarmente delicati: essendo acido, corrode.

** Detergente universale (½ litro di prodotto)
Versa in uno spruzzino recuperato 100 ml di alcool etilico denaturato, 200 ml di acqua ossigenata a 10 volumi e 200 ml di acqua demineralizzata.
Profuma a piacere con olio essenziale: i più indicati sono olio essenziale di lavanda, purificante, o agli agrumi, disinfettante.
Non utilizzare su marmo e pietre naturali.

** Soluzione ANTICALCARE a base di acido citrico
In un flacone vuoto versate una soluzione al 15% di acido citrico, dissolvendo 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua distillata e tiepida.
Profumatelo con l’aggiunta di alcune gocce di olio essenziale biologico balsamico o agli agrumi. Prima dell’uso agitare bene.
Anticalcare: spruzzare sulla superficie incrostata, lasciare agire qualche minuto e poi passare con la spugna. Evitate di utilizzare l’acido citrico su marmo, pietra, legno ed in generale sulle superfici non adatte a soluzioni acide.

** Spruzzino a base di acqua e aceto
Preparate degli spruzzini, che avrete riciclato, con una soluzione al 20 – 30 o 40% di aceto e acqua, meglio se distillata, visto che le acque casalinghe sono ricche di calcare. La percentuale di aceto dipende dalla tolleranza che si ha dell’aceto stesso, più ce n’è più la soluzione sarà efficace.
Questa soluzione deterge i rubinetti, togliendo il calcare e lucidandoli; se il calcare ha ostruito le griglie rompigetto dei rubinetti e della doccia, svitateli e poneteli a bagno in un bicchiere d’aceto per una notte; pulisce i vetri senza bisogno di aggiungere altro; se avete pentole particolarmente incrostate, spruzzatevi, sul fondo, la soluzione e fate agire 10 minuti prima di lavarle; insieme al limone renderà il vostro forno uno splendore!; potrete pulire poi porte della doccia, acciaio inossidabile, piani di lavoro; igienizza il frigorifero, il piano cottura.

** Spruzzino e pappetta a base di acqua e bicarbonato
Grazie alla sua debole alcalinità, in grado di stabilizzare il PH delle soluzioni intorno all’8,1, il bicarbonato inibisce la proliferazione di germi e batteri; riduce la durezza dell’acqua;
Sciogliere 40 gr di bicarbonato in 500 ml di acqua.
Si utilizza per pulire il frigorifero, da spruzzare sui tappeti dei nostri amici animali, pretrattare pentole particolarmente incrostate, ottimo per pulire la doccia e per combattere la muffa,

Pappetta: impastate tre parti di bicarbonato e una d’acqua e, a forno freddo, sfregatela sulle superfici interne, sulle pareti e sulle griglie con l’aiuto di una spugnetta.
Quindi risciacqua e asciuga. Ottimo escamotage anche per eliminare i cattivi odori.
La pappetta si utilizza anche per pulire l’argenteria.

** Spruzzino acqua, detersivo per piatti ecologico e bicarbonato
Sciogliere 40 gr di bicarbonato in 500 ml di acqua e versarvi 10 ml di detersivo per piatti ecologico. Questa soluzione è particolarmente indicata per pretrattare le macchie difficili: spruzzare la soluzione direttamente sulla macchia, fare agire per 15 minuti e mettere in lavatrice.

spruzzini

Spruzzini e pastelle ecologiche pronte all’uso ultima modifica: 2013-07-26T00:00:00+00:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.