Ti capita mai di versare qualche lacrima nel mettere via un maglioncino che ancora adori ma non puoi più indossare perchè credi che sia troppo infeltrito?

Asciuga pure le lacrime perchè oggi ti spiego un segreto che quasi nessuno sa per salvare buona parte dei capi in lana!

Infatti quando finisce l’inverno e il cambio armadio sta per iniziare, in molte case si cominciano a vedere sacchi di nylon pieni di vestiti da buttare.
Molto spesso però “non tutto è da buttare”.

Il mito da sfatare se vuoi recuperare i tuoi capi in lana:.

Il mito più difficile da sfatare è quello che l’acqua rovini la lana. Ebbene: non è così.

 

L’acqua a temperatura ambiente non fa, non ha mai fatto e non farà mai alcun danno alla lana.

il problema dei lavaggi della lana non è l’acqua ma il tipo di acqua.

I problemi semmai sono:

  1. LA TEMPERATURA DELL’ACQUA
    Se usi un acqua troppo calda per lavare il tuo bel maglione di lana corri il rischio di infeltrirlo. La lana non ama gli sbalzi termici.

 2.   IL PH DELL’ACQUA.
Se usi un detersivo troppo aggressivo e verosimilmente alcalino, fai fare uno shock al tuo maglione che quindi si ritirerà.

 

Cosa ti servirà:
– 1 secchio o bacinella
– 3 litri di acqua temp. ambiente

– 1 cucchiaio

– bicarbonato.

Procedi in questo modo:

  1. Riempi un secchio con tre litri di acqua a temperatura ambiente
  2. Versa 4/5 cucchiai di bicarbonato nel secchio
  3. Immergi il tuo maglione nella soluzione che hai preparato
  4. Lascialo in ammollo un giorno intero
  5. Risciacqualo e fallo asciugare

E tadaaan! Il gioco è fatto. Semplice vero?
Fai questo test a tutti i tuoi maglioni prima di buttarli e vedrai che molti che avevi destinato al dimenticatoio torneranno come nuovi!
Mi raccomando fammi sapere nei commenti quanti maglioni sei riuscito a salvare!

 

Perchè ti puoi fidare e stare tranquilla

Capisco che uno su internet trova qualsiasi consiglio ed è difficile fidarsi ma questa è stata la mia professione per tanti anni

Quindi non prendere paura del consiglio.
Mi occupo da anni di consulenze nel mondo dei lavaggi in lavatrice.
Per un periodo ho gestito delle lavanderie a gettoni e lì le ho viste veramente tutte: maglioni stinti, colorati, strappati, lacerati e maglioni di lana ristretti dal lavaggio. E ormai vado a colpo sicuro su qualsiasi tipo di macchia e tessuto!

 

Iscriviti al mio gruppo e fammi una domanda di pulizie naturali e sane, rispondo gratuitamente a tutti. clicca qui: https://www.facebook.com/groups/comepulire/

 

 

Come salvare un maglione di lana infeltrito con il bicarbonato ultima modifica: 2017-04-28T17:53:08+00:00 da Fabrizio Zanetti

10 pensieri su “Come salvare un maglione di lana infeltrito con il bicarbonato

  1. Alessandro Spiandore dice:

    Funziona a perfezione. Salvato 2 maglioni di lana veramente infeltriti che stavo per buttare. PS: Aggiungo al metodo quello che ho fatto io. Dopo 12 ore di ammollo con il bicarbonato ho “tirato” sia in verticale che orizzontale i maglioni per distendere le fibre. Dopo 24 ore gli ho leggeremente strizzati e ho fatto un lavaggio in lavatrice con acqua fredda e Perlana Care Advanced Lavanda Lana & Delicati della Henkel. Alla fine quando asciutti gli ho stirati a vapore con il corretto programma “tirandoli” un pò ancora per “fissare” la forma originaria. Maglioni praticamente uguali a prima.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SM E-commerce Popup Test