Se sei amante del marmo, sai già quanta attenzione occorre per preservare il tuo piano in marmo o il tuo pavimento.

Il marmo è un materiale incredibile, presenta dei colori diversi e delle striature naturali che lo rendono unico e diverso da ogni altro. È molto resistente e duraturo però la sua porosità lo porta a macchiarsi con estrema facilità.

In commercio trovi moltissimi prodotti per la sua pulizia, ma i prodotti convenzionali sono inquinanti sia per l’ambiente che per la casa.

Però esistono anche tanti rimedi casalinghi per pulire il marmo e proteggerlo.

In questo articolo troverai tutto ciò che serve sapere per una corretta pulizia del marmo e per renderlo lucido e brillante. Non dovrai più chiederti come si pulisce il marmo, con poche e semplici mosse vedrai risplendere i tuoi pavimenti fatti di questo materiale e tutte le superfici.

Essendo un materiale naturale è consigliabile trattare le macchie con elementi altrettanto naturali: la prima regola è, però, la prevenzione.

Devi sapere che il marmo reagisce violentemente alle sostanze acide.

È vietato mettere a contatto col tuo marmo i seguenti ingredienti:

  • aceto;
  • limone;
  • acido citrico;
  • coca cola.

Se il tuo marmo viene intaccato da queste sostanze c’è davvero poco che potrai fare per rimuovere i segni che causerai.

Ecco il motivo per cui per il marmo la parte più importante è la prevenzione delle macchie.

 

Per le pulizie del tuo marmo ecco i miei consigli:

Pulizia ordinaria delle superfici e dei pavimenti in marmo

Ti serviranno:

Con queste poche cose puoi avere il marmo di casa sempre brillante e lucido come quello che si vede sulle riviste di design più famose. Con le giuste mosse sarà davvero semplice pulire il pavimento in marmo o il piano cottura, le superfici del bagno di questo materiale.

Mantenere sempre lucente e pulito il marmo fai così:

  1. inumidisci una spugna morbida (puoi usare la EVOSPONGE);
  2. strofinala sulla SAPONETTA VEGETALE;
  3. strofina il piano di marmo energicamente;
  4. risciacqua poi con il PANNO MULTI umido.

Oppure, per rimuovere lo sporco accumulato puoi fare così:

  1. prepara una pappetta con tre parti di BICARBONATO e una di acqua;
  2. passala sul marmo con l’aiuto di una spugna EVOSPONGE umida;
  3. fai agire qualche minuto;
  4. sciacqua;
  5. passa ancora con la EVOSPONGE leggermente insaponata con SAPONETTA VEGETALE.

Con questa operazione otterrai un marmo:

→ igienizzato grazie al BICARBONATO;

→ sgrassato e lucido grazie al SAPONETTA VEGETALE.

 

Per i pavimenti, invece, puoi fare così:

  1. sciogli qualche scaglia di SAPONETTA VEGETALE in acqua calda;
  2. miscela 3 litri di acqua, 2 cucchiai di BICARBONATO, 10 cucchiai di alcol rosa;
  3. unisci le due soluzioni;
  4. lava normalmente con un PANNO PAVIMENTI in Microfibra o con un MOCIO in Microfibra.

Un’alternativa ancora più semplice e utile quando non si ha tempo di rendere in scaglie il sapone solido e aspettare che si sciolga, è questa:

  • usa il panno pulito e asciutto per togliere la polvere in eccesso;
  • diluisci circa 2 cucchiai del nostro sapone ecologico in un secchio di acqua e usa un panno delicato per lavare;
  • risciacqua;
  • asciuga con un altro panno pulito.

Come rimuovere le Macchie di olio

Ti serviranno:

Procedi in questo modo:

  1. Pulisci grossolanamente la macchia di olio con della carta assorbente;
  2. bagna con dell’acqua la macchia;
  3. versa del BICARBONATO sulla macchia bagnata di acqua, creando una montagnola umida per il 50% e asciutta per il restante 50%;
  4. copri il tutto con un foglio di alluminio (o con un bicchiere capovolto) per non far asciugare troppo velocemente: lascia agire per tutta la notte o per qualche giorno se necessario.

La parte di BICARBONATO umido si legherà con le molecole di olio presenti nel marmo e, per capillarità, il bicarbonato e la molecola di olio legata con esso si trasferiranno nella parte soprastante di detersivo asciutto.

5. Dopo uno o due giorni, rimuovi il detersivo e il bicchiere capovolto.

La macchia dovrebbe essere stata assorbita dal detersivo e quindi scomparsa.

Come lucidare il marmo

Se vuoi lucidare il piano in marmo o i pavimenti puoi provare questo metodo semplice ma efficace. Basta solo della lana, purché sia vera e non sintetica. Procedi così:

  1. fai la normale pulizia come spiegato prima, oppure se non è molto sporco puoi passare solo un panno VERDEVERO inumidito con acqua tiepida;
  2. asciuga bene;
  3. prendi uno strofinaccio di lana, o un maglione inutilizzato, o se sai lavorare con i ferri potresti creare un quadrato di lana di circa 15 cm per 15;
  4. ora inizia a passare energicamente il panno di lana sopra il tuo marmo.

Il risultato ti stupirà. Sarà più facile di quello che si pensa e in questo modo si evitano inutili prodotti chimici che sono molto costosi e spesso risultano dannosi per la nostra salute se usati spesso.

Un altro sistema molto veloce per lucidare grandi superfici o i pavimenti in marmo è il seguente:

  1. diluisci in un litro di acqua un cucchiaio e mezzo di bicarbonato di sodio;
  2. fai sciogliere bene il bicarbonato nell’acqua;
  3. versala la soluzione in uno spruzzino;
  4. spruzza in modo uniforme sulla superfice in marmo o sul pavimento;
  5. asciuga e nota la nuova luminosità del tuo marmo.

Puoi ripetere più volte questo procedimento.

Il bicarbonato è un ottimo alleato per la pulizia e la cura del marmo ed è ottimo anche per lucidarlo. La sua lieve azione abrasiva rimuove l’opacità. Per delle piccole superfici in marmo, che risultano molto spente e mal messe puoi provare questa semplice mistura:

  1. versa il bicarbonato in una ciotola capiente;
  2. versa dell’acqua un po’ per volta fino ad ottenere una poltiglia semiliquida;
  3. versala sulla superfice in modo omogeneo;
  4. lascia agire per circa un’ora;
  5. risciacqua con il panno fino a rimuovere tutto il bicarbonato e asciuga.

Sostanze acide sul nostro marmo

In casa, soprattutto con i bambini è facile che sul marmo cadano delle sostanze con un’alta acidità. Al contrario di quello che si pensa, non sono solo aceto e limone ad essere molto acidi ma anche altri alimenti come l’aceto, il succo di frutta, l’anticalcare, il pomodoro, e i detersivi acidi… sono acerrimi nemici del marmo.

Succo di limone, aceto, succo di frutta, anticalcare, pomodoro, detersivi acidi… sono acerrimi nemici del marmo.

Se rimangono a lungo sulla superficie possono corroderlo, lasciandolo macchiato o ruvido.

Mi chiedete in molte come pulire il marmo bianco e smacchiarlo ma vorrei precisare che anche il marmo nero è soggetto a macchie e aloni dovuti alle sostanze acide, per questo è bene conoscere dei rimedi per provare ad evitare danni irreparabili.

Nel momento in cui una di queste sostanze, o qualsiasi altro acido, tocca la superficie del marmo, asciuga immediatamente e lava la zona in questione.

Ti serviranno:

Procedi in questo modo:

  1. Lava bene la zona facendo una pappetta con SAPONETTA VEGETALE e BICARBONATO;
    1.b. in alternativa SAPONETTA VEGETALE e CARBONATO (da non confondere con la soda caustica);
    1.c. un’ulteriore alternativa è preparare la suddetta pappetta con tre parti di BICARBONATO e una di acqua;
  2. applica la pappetta direttamente sulla superficie;
  3. risciacqua bene.

Questa operazione non risolve il problema della macchia che avrai causato ma ferma la corrosione e ti permette di limitare i danni.

Un altro semplice metodo vede protagonista l’olio di lino cotto. Puoi provare così:

  1. passa sulla macchia causata dalla sostanza acida un po’ di questo olio;
  2. copri la macchia con l’olio e lascia agire per una notte;
  3. sgrassa l’olio di lino come descritto prima.

E come fare per le macchie persistenti?

Ti serviranno:

Procedi in questo modo:

  1. Prova ad applicare l’economica fecola di patate direttamente sulla macchia;
  2. lascia agire per diverse ore affinché possa “risucchiare” l’unto;
  3. termina l’operazione lavando con acqua e SAPONETTA VEGETALE.

Se la macchia però persiste, prova a:

  1. levigarla con la pietra pomice;
  2. poi strofina la zona macchiata con una spugna umida ricoperta di CARBONATO;
  3. risciacqua con un PANNO MULTI inumidito.

L’unto e lo sporco difficile può anche essere trattato con il gesso “bianco di Spagna”, in alternativa va bene anche del comune gesso:

    1. bagnalo con acqua q.b. per creare una crema liquida;
    2. applicala su tutta la superficie;
    3. lascia in posa per 30 minuti;
    4. spolvera il marmo per togliere l’eccesso di gesso;
    5. lavalo con SAPONETTA VEGETALE;
    6. risciacqua accuratamente.

L’articolo è stato utile? Per qualsiasi necessità e supporto puoi visitare la nostra pagina dedicata all’assistenza https://www.verdevero.it/assistenza/ e alle domande frequenti https://www.verdevero.it/domande-frequenti/.
Vuoi diventare un membro VIP della tribù VERDEVERO e ottenere sconti, privilegi e offerte speciali? Visita la sezione dedicata al programma: https://www.verdevero.it/tribu-di-verdevero-come-diventare-un-membro-vip/
Vuoi partecipare al programma affiati con VERDEVERO? Visita la sezione dedicata: https://www.verdevero.it/affiliati/

Oppure contattaci
Scrivendo una mail a: [email protected]
Aprendo una segnalazione direttamente sul sito:
Clicca sul bottone verde in basso a destra dello schermo con scritto ❓ AIUTO
 
Oppure puoi inviarci una lettera o venirci a trovare in sede per un caffè!
Verdevero s.r.l.
Via Spin 118/A
36060 Romano d’Ezzelino (VI)

Pulire marmo: come rimuovere le macchie più ostinate ultima modifica: 2013-02-21T00:00:00+01:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.