Se sei amante del marmo, sai già quanta attenzione occorre per preservare il tuo piano in marmo o il tuo pavimento.

In commercio trovi moltissimi prodotti per la sua pulizia, ma i prodotti convenzionali sono inquinanti sia per l’ambiente che per la casa.

Essendo un materiale naturale è consigliabile trattare le macchie con elementi altrettanto naturali: la prima regola è, però, la prevenzione.

Devi sapere che il marmo reagisce violentemente alle sostanze acide.

È vietato mettere a contatto col tuo marmo i seguenti ingredienti:

  • aceto;
  • limone;
  • acido citrico;
  • coca cola.

Se il tuo marmo viene intaccato da queste sostanze c’è davvero poco che potrai fare per rimuovere i segni che causerai.

Ecco il motivo per cui per il marmo la parte più importante è la prevenzione delle macchie.

 

Per le pulizie del tuo marmo ecco i miei consigli:

Pulizia ordinaria delle superfici e dei pavimenti in marmo

Ti serviranno:

Per mantenere sempre lucente e pulito il marmo fai così:

  1. inumidisci una spugna morbida (puoi usare la EVOSPONGE);
  2. strofinala sulla SAPONETTA VEGETALE;
  3. strofina il piano di marmo energicamente;
  4. risciacqua poi con il PANNO MULTI umido.

Oppure, per rimuovere lo sporco accumulato puoi fare così:

  1. prepara una pappetta con tre parti di BICARBONATO e una di acqua;
  2. passala sul marmo con l’aiuto di una spugna EVOSPONGE umida;
  3. fai agire qualche minuto;
  4. sciacqua;
  5. passa ancora con la EVOSPONGE leggermente insaponata con SAPONETTA VEGETALE.

Con questa operazione otterrai un marmo:

→ igienizzato grazie al BICARBONATO;

→ sgrassato e lucido grazie al SAPONETTA VEGETALE.

 

Per i pavimenti, invece, puoi fare così:

  1. sciogli qualche scaglia di SAPONETTA VEGETALE in acqua calda;
  2. miscela 3 litri di acqua, 2 cucchiai di BICARBONATO, 10 cucchiai di alcol rosa;
  3. unisci le due soluzioni;
  4. lava normalmente con un PANNO PAVIMENTI in Microfibra o con un MOCIO in Microfibra.

Come rimuovere le Macchie di olio

Ti serviranno:

Procedi in questo modo:

  1. Pulisci grossolanamente la macchia di olio con della carta assorbente;
  2. bagna con dell’acqua la macchia;
  3. versa del BICARBONATO sulla macchia bagnata di acqua, creando una montagnola umida per il 50% e asciutta per il restante 50%;
  4. copri il tutto con un foglio di alluminio (o con un bicchiere capovolto) per non far asciugare troppo velocemente: lascia agire per tutta la notte o per qualche giorno se necessario.

La parte di BICARBONATO umido si legherà con le molecole di olio presenti nel marmo e, per capillarità, il bicarbonato e la molecola di olio legata con esso si trasferiranno nella parte soprastante di detersivo asciutto.

5. Dopo uno o due giorni, rimuovi il detersivo e il bicchiere capovolto.

La macchia dovrebbe essere stata assorbita dal detersivo e quindi scomparsa.

Sostanze acide sul nostro marmo

Succo di limone, aceto, succo di frutta, anticalcare, pomodoro, detersivi acidi… sono acerrimi nemici del marmo.

Se rimangono a lungo sulla superficie possono corroderlo, lasciandolo macchiato o ruvido.

Nel momento in cui una di queste sostanze, o qualsiasi altro acido, tocca la superficie del marmo, asciuga immediatamente e lava la zona in questione.

Ti serviranno:

Procedi in questo modo:

  1. Lava bene la zona facendo una pappetta con SAPONETTA VEGETALE e BICARBONATO;
    1.b. in alternativa SAPONETTA VEGETALE e CARBONATO (da non confondere con la soda caustica);
    1.c. un’ulteriore alternativa è preparare la suddetta pappetta con tre parti di BICARBONATO e una di acqua;
  2. applica la pappetta direttamente sulla superficie;
  3. risciacqua bene.

Questa operazione non risolve il problema della macchia che avrai causato ma ferma la corrosione e ti permette di limitare i danni.

E come fare per le macchie persistenti?

Ti serviranno:

Procedi in questo modo:

  1. Prova ad applicare l’economica fecola di patate direttamente sulla macchia;
  2. lascia agire per diverse ore affinché possa “risucchiare” l’unto;
  3. termina l’operazione lavando con acqua e SAPONETTA VEGETALE.

Se la macchia però persiste, prova a:

  1. levigarla con la pietra pomice;
  2. poi strofina la zona macchiata con una spugna umida ricoperta di CARBONATO;
  3. risciacqua con un PANNO MULTI inumidito.

L’unto e lo sporco difficile può anche essere trattato con il gesso “bianco di Spagna”, in alternativa va bene anche del comune gesso:

    1. bagnalo con acqua q.b. per creare una crema liquida;
    2. applicala su tutta la superficie;
    3. lascia in posa per 30 minuti;
    4. spolvera il marmo per togliere l’eccesso di gesso;
    5. lavalo con SAPONETTA VEGETALE;
    6. risciacqua accuratamente.

Ti è piaciuto questo articolo?

Pulire marmo: come rimuovere le macchie più ostinate ultima modifica: 2013-02-21T00:00:00+00:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.