Ho scoperto come pulire la casa risparmiando tempo e soldi.

Ci sono voluti parecchi esperimenti, ma alla fine ho trovato il mio equilibrio.

Prima regola per pulire la casa

Certamente avere poche cose, ciò che ci serve: cianfrusaglie varie ci appesantiscono, non solo la casa, ma anche l’umore, soprattutto se sono legate a momenti passati che, appunto, sono passati! Scegli di fare ordine, quando pulirai ti sentirai più leggera!

Seconda regola: pochi prodotti detergenti e concentrati!

Pulire casa acquistando pochi prodotti e necessari: un detersivo per bucato, uno basta e avanza per lavare, non farti infinocchiare dalla pubblicità, quel detersivo tutto rosa non e’ più potente solo perche’ e’ rosa! Un multiuso all’ossigeno attivo con cui igienizzare le superfici; uno sgrassatore, che va bene per qualsiasi grasso, anche quello dei cerchioni dell’auto! Un detersivo per piatti, ecologico e concentrato per evitare sprechi; l’acido citrico con cui potrai autoprodurre ammorbidente, brillantante, anticalcare e disgorgatore (ma credimi che le ricette sono molte di più); infine getta nel cestino varechina, candeggina e scegli il percarbonato e l’acqua ossigenata. Questi prodotti sono più che sufficienti!

Terza regola: pulire meno

Pulite la casa meno, ma più frequentemente. Senza aspettare le pulizie di Pasqua!

Scarica il mio ebook con 35 trucchetti ecologici.

Quarta regola: fai ricorso alla natura.

Con il bicarbonato di sodio: è una sostanza debolmente alcalina che impedisce la formazione di funghi; assorbe gli odori legandosi alle sostanze volatili responsabili dei cattivi odori, neutralizzandole; ha un leggero potere igienizzante; grazie alla sua debole alcalinità, in grado di stabilizzare il PH delle soluzioni intorno all’8,1, inibendo la proliferazione di germi e batteri; essendo alcalino, accanto a sostanze acide o se sottoposto a temperature superiori ai 70 gradi, si decompone sviluppando Co2 (e quindi permette una migliore lievitazione, ad esempio, del pane).

Quinta regola: spruzzini pronti all’uso

Tieni pronti all’uso degli spruzzatori riciclati con acqua e aceto, acqua e bicarbonato, acqua – detersivo per piatti ecologico e bicarbonato (ottimo per smacchiare e pretrattare le macchie difficili) e utilizzali frequentemente per passare le superfici! Risparmi tempo, soldi e fatica!

Sesta regola: l’acqua bollente è uno dei detergenti più potenti.

Neanche lo immagini che differenza passa tra pulire con acqua fredda o calda. Addirittura alcune pulizie sono raccomandabili proprio solo con acqua bollente: prova eliminare dell’olio da una superficie. Niente di meglio dell’acqua bollente e di un panno.

Settima regola: acquista attrezzature durature nel tempo.

Per pulire tutto, indicatissimi sono i panni magici; oppure le spugne di luffa, completamente biodegradabili e leggermente abrasive.
Grazie alle caratteristiche fisiche e meccaniche delle fibre del frutto maturo, la Luffa matura diviene una spugna vegetale da utilizzare sia in cucina che in sala da bagno, naturale, ipoallergenica e biodegradabile. Particolarmente indicata, grazie alla sua azione abrasiva, per rimuovere lo sporco incrostato.

Come pulire casa risparmiando un sacco di soldi e tempo ultima modifica: 2016-01-14T00:00:00+00:00 da Fabrizio Zanetti

Un pensiero su “Come pulire casa risparmiando un sacco di soldi e tempo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.