Il Percarbonato sbiancante

Il percarbonato sbiancante naturale e’ una polvere formata da pallini bianchi e in commercio non si trova mai puro, ma addizionato ad altre sostanze inerti poiché è instabile e rischia di decomporsi prima di essersi disciolto in acqua.

Infatti, il percarbonato, a temperature comprese tra i 40 e i 60 gradi, si scompone in carbonato di sodio e ossigeno: l’ossigeno che si forma da questo procedimento scompone ed elimina le macchie, ossigena l’acqua in modo da permettere una migliore azione del tensioattivo, ha un’azione igienizzante.

Il percarbonato e’ una sostanza alcalina, il suo ph si attesta intorno al 9.

 

Gli utilizzi del Percarbonato

Si utilizza sia in lavatrice che in lavastoviglie, nel bucato a mano o nel pretrattaggio delle macchie.
Si utilizza nelle formulazioni dei detersivi fatti in casa, sempre a freddo e mai disciolto nell’acqua calda di preparazione dei detersivi, oppure direttamente nella vaschetta del detersivo insieme a quello per bucato.
Se ne consigliano 2 cucchiai da minestra per ogni lavatrice a carico piano per i bianchi; 1 cucchiaio per i colorati. Puntare la temperatura a 40 gradi.
Per la lavatrice si consiglia l’utilizzo del percarbonato anche come igienizzante: una volta ogni due mesi circa effettuare un lavaggio a vuoto a 90 gradi.

Il percarbonato si utilizza anche in lavastoviglie come igienizzante: una volta ogni due mesi circa effettuare un lavaggio a vuoto a 90 gradi.

Con il percarbonato puoi preparare anche un fantastico coadiuvante ecologico per il lavaggio in lavatrice:

>>Visita la pagina del prodotto e scopri tutti i suoi usi!

Percarbonato sbiancante: come usarlo in casa (non solo in lavatrice) ultima modifica: 2015-01-07T00:00:00+00:00 da Fabrizio Zanetti

2 pensieri su “Percarbonato sbiancante: come usarlo in casa (non solo in lavatrice)

  1. Pingback: Percarbonato di sodio per detergere il wc - VerdeVero

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.