Francesca chiede come pulire con aceto:

“È vero che l’aceto bianco si può usare come ammorbidente? Se sì perché? Ma poi gli indumenti avranno l’odore non proprio gradevole dell’aceto?”

Fabrizio risponde:

È vero, si può usare al posto dell’ammorbidente e una volta sciacquati e asciugati non avranno nessun odore specifico. È diventata pratica comune utilizzare l’aceto per le pulizie di casa.

L’aceto è di sicuro una soluzione molto ecologica e di sicuro molto meno impattante rispetto ad un classico anticalcare o ad un classico ammorbidente.

Ma si può fare meglio?

Certo che sì, usando l’ACIDO CITRICO.

Ci sono tre buoni motivi per preferire l’ACIDO CITRICO all’aceto:

  1. l’aceto, se utilizzato per pulire l’acciaio in cucina, sprigiona metalli pesanti che a lungo andare possono dare problemi di intolleranza a chi lo usa per questo tipo di pulizia;
  2. l’aceto è più inquinante dell’ACIDO CITRICO, perché è più difficilmente biodegradabile;
  3. l’aceto, a differenza dell’ACIDO CITRICO, non è dosabile, è difficile infatti stabilire, a seconda della marca e del tipo di aceto, quanto usarne.
    Di conseguenza se ne fa sempre un uso approssimativo che può determinarne uno spreco e quindi maggiore inquinamento.

Come utilizzare l’ACIDO CITRICO come ammorbidente:

  • Metti 150g di ACIDO CITRICO in 1Lt di acqua demineralizzata;
  • la soluzione che ottieni va usata esattamente come l’ammorbidente: per una lavatrice da 8Kg a pieno carico ne serve da 80 a 150ml a secondo della durezza dell’acqua.

Per quanto riguarda l’ammorbidente poi, di recente sono usciti i nuovissimi FLOREALI di Verdevero.

Sono dei profuma-bucato e ammorbidenti insieme, sono in polvere e puoi dosarli in base a quanto profumo vuoi sentire, che sia una leggerissima nota o un profumo da inondare tutta la casa.

Li trovi in tre diverse profumazioni: CAMY al profumo di Camomilla, LILLY al profumo di fiori di Lillà, e MIMI’ al profumo di Mimosa.

 

Se hai trovato utile questo consiglio o se vuoi farmi personalmente la tua domanda entra a far parte del gruppo:

COME SCEGLIERE L’AMMORBIDENTE ECOLOGICO MIGLIORE ultima modifica: 2017-08-08T08:11:19+00:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.