L’igiene del vostro frigorifero è direttamente proporzionale alla sua pulizia.

Come pulire quindi il proprio frigorifero, accertandosi che l’igiene sia assicurata?

La pulizia del frigorifero è importante affinché, grazie a un’igiene costante e accurata, muffe e batteri patogeni non si fermino sui nostri cibi: vi sono alcuni batteri che, infatti, resistono anche alle alte temperature, neppure la cottura dei cibi (che di per sé andrebbe ridotta) può fare miracoli senza igiene.

Ma la pulizia del frigorifero sì!

Vi sono certamente dei cibi che incidono sull’igiene del frigorifero, veicolando in maniera maggiore batteri: ad esempio le verdure e la frutta messe in frigorifero senza essere state precedentemente deterse. O cibi cotti che innescano un processo fermentativo, ma anche formaggi, grandi attrattori di muffe, e carni.

Come garantire, quindi, l’igiene del nostro frigorifero?

1. Attenzione al contenuto del frigorifero

Affinché funzioni meglio, e per garantirsi la sua durata nel tempo, occorre non riempire troppo il frigorifero: per evitare che i cibi marciscano in frigorifero, è buona cosa fare spese piccole e mirate, utilizzando così tutto.
Se avete dei cibi andati a male in frigorifero, buttateli prima che contaminino tutto il resto.

2. Lavare frutta e verdura prima di riporla in frigorifero

Prima di riporre frutta e verdura in frigorifero è buona cosa lavarla e togliere la terra eventualmente rimasta.

3. Pulizia e igiene del frigorifero profonda

La prima cosa da fare è, almeno una volta all’anno, spegnere il frigorifero per sbrinarlo completamente: curatevi di togliere completamente il ghiaccio dal freezer, lavarlo con una delle soluzioni sotto indicate e asciugarlo accuratamente prima di rimettervi il cibo.
Una volta fatto questo si passa alla pulizia interna del frigorifero.
1. Rimuovere i ripiani e cassetti del frigorifero per una ottimale igiene e pulizia: lavali con AMANI’ detersivo ecologico per piatti;
2. Prima di riposizionare i ripiani, pulire anche l’interno: fate una miscela di acqua (200 ml), acqua ossigenata a 12 volumi (300 ml) e bicarbonato (1 cucchiaio), trasferitela in uno spruzzino e lavate l’interno;
3. In alternativa alla soluzione precedente, per la pulizia e l’igiene del frigorifero potrete preparare una soluzione al 40% di aceto e acqua e spruzzare.
4. Fate questo lavoro a frigorifero spento!

4. Pulizia e igiene del frigorifero quotidiana

Per quotidiana si intende almeno 1 volta al mese: questo per evitare l’accumulo di residui poco sani che compromettono l’igiene del nostro frigorifero.
In questi casi basta togliere tutto dal frigorifero e pulire con la soluzione a base di acqua e aceto al 40%, oppure acqua (1 litro) e 2 cucchiai di bicarbonato. Se però vi accorgete che della sporcizia si è posata sui ripiani, allora è il caso di intervenire con AMANI’ detersivo ecologico per piatti.

5. Piccoli accorgimenti anti-sporcizia e pro igiene

Per raccogliere l’acqua che sgocciola durante il lavaggio quotidiano, posizionate un asciugamano sul fondo del frigorifero; per assorbire gli odori e l’eccessiva umidità, posizionate in frigorifero un vasetto con metà bicarbonato e metà sale.

 

6. E come tenerlo sempre ben profumato di sano e naturale?

Guarda questo video:

Come pulire il frigo ultima modifica: 2013-10-30T00:00:00+00:00 da Fabrizio Zanetti

Per scoprire tutti i miei trucchetti per pulire la cucina in modo facile e naturale scarica subito il PDF che trovi qui sotto:

verdevero detersivi ecologici

Scarica l’Ebook! Compila il Form qui sotto:

Come pulire il frigo ultima modifica: 2013-10-30T00:00:00+00:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.