Come pulire casa con il carbonato di sodio: facile ed economico.

Abbiamo già parlato in questo post di quanti errori si commettono quando andiamo a farci in casa il detersivo: il web è una grande risorsa, ma non sempre le indicazioni che troviamo sono corrette.
Dopo avervi parlato del bicarbonato di sodio, come utilizzarlo anche nel detersivo fatto in casa e dove acquistarlo, oggi vogliamo spendere qualche parola sul carbonato di sodio, anche chiamato soda da bucato.

Il carbonato di sodio (Na2CO3) è una polvere bianca e si può trovare più fine o a pallini, quest’ultima leggermente più difficile da sciogliere.
Questo sale è un prodotto di sintesi ed è alcalino.
Si può utilizzare puro aggiungendone un cucchiaio insieme al detersivo per bucato ecologico, puro solo su tessuti robusti e/o da lavoro, grassi bruciati, unto dei pavimenti di garage o officine, fuliggine di cappe e aspiratori, residui di olio.

Non si utilizza su superfici di legno, cotto, pavimenti non cerati, vasche, tubi o piastrelle in fibra di vetro

Il carbonato di sodio nel detersivo fai da te

Il carbonato di sodio è certamente uno degli ingredienti più utilizzati nel detersivo fatto in casa: si aggiunge a quello da bucato, ma anche agli sgrassatori, per entrambi almeno un 10% del totale, mentre è meglio rimanere cauti per quanto riguarda i detergenti neutri, come dovrebbe essere quello per piatti (sempre a contatto con le nostre mani).
Il carbonato di sodio non si miscela con gli acidi: quindi bandite formulazioni dove vi sia anche acido citrico e aceto; mai versare carbonato di sodio nella vaschetta dell’ammorbidente, dove invece vanno utilizzati appunto degli acido, come la soluzione a base di acido citrico.

Ecco, inoltre, altri gli impieghi del carbonato di sodio:

– Per lo sporco più resistente, griglie del forno o fornelli, usare pura direttamente sulla superficie da trattare;

– Per pulire bottiglie di olio e vino da riutilizzare: versare mezzo cucchiaino di soda nella bottiglia, aggiungere un po’ d’acqua e agitare dopo aver messo un tappo. Risciacquare con  cura;

– Pavimenti in cemento per togliere vecchie macchie di olio e grasso;

– BUCATO Pre-trattamento: Togliere le macchie ostinate dai tessuti. Pretrattare a mano: in ammollo, versare 2 cucchiai di soda e 2 cucchiai di sale grosso per ogni litro d’acqua calda. Meglio ancora se aggiungete del SAPONE LIQUIDO da bucato ecologico. Per i tessuti più delicati fate un test di resistenza del colore in un angolo nascosto. Lavaggio in lavatrice: se i capi sono molto sporchi, nella vaschetta del detersivo aggiungete al detersivo 1 cucchiaio di soda e 1 cucchiaio di sale grosso e azionate il prelavaggio. Se non avete l’opzione prelavaggio, fatte un ciclo di risciacquo, mettendo direttamente nel cestello la stessa miscela. Dopo il risciacquo, procedete al normale lavaggio.

– Per neutralizzare i cattivi odori, igienizzare i capi e aumentare il potere pulente del detersivo, aggiungete 1 cucchiaio di soda al detersivo ad ogni lavaggio.

Come pulire casa con il carbonato di sodio ultima modifica: 2014-04-09T00:00:00+00:00 da Fabrizio Zanetti

Un pensiero su “Come pulire casa con il carbonato di sodio

  1. Pingback: come sostituire tutti i detersivi di casa con soli tre ingredienti naturali

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.