Ti respiri aria cancerogena e credi di respirare profumo di pulito.

Rispondi al volo a queste tre domande, senza pensarci, vai d’istinto:

  • Pensi sia bello infilarti nelle lenzuola di casa e respirare il profumo di brezza marina?
  • O indossare i tuoi vestiti della palestra e sentire il dolcissimo profumo di borotalco della nonna?
  • O ancora sentire il classico profumo di Marsiglia sulla tua biancheria?

Se hai risposto di si ad almeno una delle domande qui sopra allora serve che facciamo una considerazione assieme.

Se ti sembra molto bello annusare profumi super persistenti che ti innondano le narici allora devi fare anche questa considerazione:

Sei disposta a sopportare il conto da pagare in termini di salute per ottenere questi effetti profumosi?

E non sto parlando del mix di ingredienti chimici dannosi per l’ambiente che scarichi ogni volta che lavi i piatti o che fai una lavatrice.

E nemmeno dei residui che rimangono nelle fibre dei tuoi vestiti o in quelli dei tuoi figli:

  • Siliconi per rendere facile la stiratura
  • sbiancanti per rendere le tue camice bianche che più bianche non si può
  • allergeni dei profumi che stanno a contatto con la pelle e la irritano

Il vero problema è ciò che respiri in casa proprio perché la tieni pulita.

Uno studio dell’università di Washington ha appena dimostrato che i detersivi super profumanti che utilizzi in lavanderia contengono ingredienti potenzialmente cancerogeni.

E questi ingredienti fuoriescono dalla tua lavatrice e peggio ancora dalle bocchette di scarico della tua asciugatrice e tu e la tua famiglia ve li respirate all’interno di casa tua.

>>> In sostanza l’aria di casa, intrisa da questi ingredienti super profumanti, è inquinatissima.

Contiene benzene e acetaldeidi potenzialmente cancerogeni. E tu li fai respirare alla tua famiglia.

Ma in cosa consiste lo studio condotto dalla dottoressa Anne Anne Steinemann, professore di ingegneria civile e ambientale e degli affari pubblici dell’Università di Washington?

La dott.ssa e un gruppo di ricercatori hanno arruolato due volontariare, hanno pulito completamente le loro lavatrici e le loro asciugatrici in modo da eliminare eventuali tracce di altri lavaggi e residui chimici di altre asciugature.

Dopodiché le signore hanno eseguito un ciclo di lavanderia completo usando tre tipologie di lavaggi:

  1. Lavaggio senza detersivo;
  2. Lavaggio con un detersivo liquido profumato;:
  3. Lavaggio con detersivo profumato e un marchio leader di foglietti profumati per asciugatrice.

>>> La loro analisi ha trovato più di 25 inquinanti atmosferici “volatili”, tra cui gli acetaldeidi e benzene cancerogene nei lavaggi svolti nel test 2 e 3.

Il benzene causa leucemia e altri tumori del sangue, secondo la American Cancer Society.

Forse il test svolto dall’università di Washington non è esaustivo ed andrebbe perfezionato ed esteso ad un numero di tester maggiore ma di sicuro ti deve far riflettere.

Vuoi davvero inquinare l’aria di casa che la tua famiglia si respirar tutto il giorno o vuoi iniziare a usare prodotti naturali e profumi privi di allergeni?

E’ per questo che sono nati i Floreali di Verdevero, i primi profumato per bucato privi di allergeni e di ingredienti dannosi: solo profumo e cellulosa.

Sono le prime polveri studiate per chi non si accontenta dei profumi generici dei detersivi da scaffale…

E invece vuole un prodotto:

– Con un profumo che sa di buono, pulito senza punte di chimico;

– Che ti da la libertà di scegliere quanto profumo vuoi sentire durante il giorno;

– E che ti da la libertà di scegliere OGNI giorno che profumo dare alla tua giornata.

Il tutto riducendo l’impatto che abbiamo sull’ambiente ed aiutando la Terra a rimanere libera dal nostro inquinamento… E riducendo la quantità di sostanze potenzialmente irritanti sul nostro corpo e nell’aria di casa.

Li trovi in offerta qui:

I Floreali: Kit Bucato Bio Profumato.

 

 

Bucato profumato: danni e pericoli per la tua famiglia. ultima modifica: 2017-11-03T18:06:23+00:00 da Fabrizio Zanetti

8 pensieri su “Bucato profumato: danni e pericoli per la tua famiglia.

    • Sabrina dice:

      Si esatto acqua e aceto è un pericolo per la famiglia oltre che per la lavatrice e l’ambiente! l’acedo è composto da acido acetico che è molto potente..fa si che vengano rilasciate particelle di metalli e aiuta lo svilupparsi di allergie come quella al nichel ad esempio…

  1. Mary dice:

    Quello che avete enunciato nell’articolo è davvero interessante e può essere spunto per una riflessione, però anche i prezzi dei vostri prodotti mi portano a riflettere: evidentemente solo chi ha la possibilità economica di fare acquisti di questo tipo in ogni campo, non incorrerà in malattie ecc. E tutti gli altri, poverini? Forse per migliorare il mondo, lo sforzo deve essere comune, noi nell’abbandonare le vecchie abitudini e i vecchi prodotti inquinanti e voi, per il bene di tutti, dovreste abbassare i prezzi. A rigor di logica i vostri prodotti essendo naturali e meno elaborati e sofisticati sicuramente hanno costi di produzione più bassa rispetto a quelli chimici. Stesso discorso vale per tutti i prodotti biologici. Il problema è che visto che adesso è di moda e c’è più attenzione nei riguardi di certi argomenti, si approfitta della situazione portando i prezzi ad un livello impossibile per la massa e quindi spingendo comunque la maggioranza a continuare a comprare la solita minestra.

    • Fabrizio Zanetti dice:

      Ciao Mary, grazie del commento. E’ interessante il tuo ragionamento ma non corrisponde al vero. Semmai la verità è il contrario:le grosse aziende possono fare economia di scala e avere prezzi più bassi. I veri margini sono nei prodotti di largo consumo prodotti da grosse multinazionali. Fidati che i dirigenti di queste big companies guadagnano molto di più di tutti quegli imprenditori che combattono tutti i giorni per creare prodotti sostenibili e che contribuiscono a migliorare il mondo. Oltre a questo per i nostri prodotti selezioniamo i migliori ingredienti per ottenere un prodotto di alta qualità. E i buoni ingredienti di origine naturale hanno un costo elevato. 😉

  2. Patrizia dice:

    Buongiorno, tu avrai anche ragione, uso da 1 anno circa I tuoi prodotti che trovo nn solo ottimi, ma di ++++ all’infinito, leggo tuoi articoli, ma la nn sono x tt. : il costo, la reperibilità. Sono 2 grandi punti a svantaggio. Purtroppo tt ciò che nn passa dagli scaffali della grande distribuzione è…… Accessibile solo a pochi. Il costo poi deve comunque essere più conveniente.

  3. sara dice:

    Io utilizzo i detersivi winni’s biodegradabili al 100x 100 poiché provenienti da tensioattivi di origine vegetale …. cosa mi dite di questa marca d detersivi ????

  4. Monia dice:

    Anch’io ho utilizzato con soddisfazione i prodotti verdevero. Comodo anche l’acquisto online che utilizzo spesso anche per altri prodotti. Però poi ho ripiegato su altre marche, in effetti, a causa del prezzo. La situazione economica è critica in questo momento e come ben dice qualcuno, solo chi ha possibilità sceglie il meglio. Avendo due bimbi piccoli le lavatrici sono infinite….

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.