Utilizzo del percarbonato di sodio nella pulizia della cucina e delle stoviglie

Analizzando i vari usi del percarbonato di sodio è impossibile non sottolineare quanto sia utile per la pulizia della cucina, delle stoviglie e delle pentole, nonché di alcuni elettrodomestici.

Ecco dunque alcune informazioni ed istruzioni preziose per iniziare ad usare detergenti che contengono percarbonato di sodio, oppure soluzioni in purezza di questo cristallo igienizzante e sbiancante!

Come lavare i piatti con il percarbonato di sodio

Il primo uso che vale la pena citare è ovviamente il lavaggio tradizionale dei piatti, sia a mano che in lavastoviglie. Ecco come procedere:

  1. Fare un ammollo di piatti, pentole e stoviglie con acqua e percarbonato. Addizionare all’acqua di lavaggio il percarbonato di sodio (un cucchiaio da cucina) e lascia fare in ammollo per un paio di ore. Procedere all’abituale lavaggio e risciacquare come d’abitudine.
  2. Aggiungere al contenitore dedicato della lavastoviglie la stessa quantità di percarbonato di sodio e detersivo.

Non solo la polvere di percarbonato di sodio elimina le macchie e sbianca le ceramiche, ma riduce gli effetti negativi del calcare sulle stoviglie, addolcendo l’acqua di lavaggio.

L’effetto igienizzante ed antibatterico del percarbonato di sodio è perfetto anche per ridurre la contaminazione crociata. Sebbene sia sempre buona regola utilizzare taglieri e coltelli diversi per il cibo crudo (in particolare per la carne e il pesce) e per quello cotto, oppure lavare accuratamente questi oggetti nel passaggio tra un alimento e l’altro, se non è possibile farlo puoi igienizzarli in profondità lavandoli con acqua calda, detersivo e percarbonato di sodio.

Per pulire le stoviglie bruciate

Capita a tutti almeno una volta nella vita di dimenticare una pentola sul fuoco e di bruciarne il fondo. Niente paura: il percarbonato di sodio è molto efficace anche in questi casi.

La migliore soluzione è unire un cucchiaio di cristalli ad un po’ d’acqua in una piccola ciotola e mescolare bene, per ottenere una pasta cremosa. Basterà poi metterla sulla pentola bruciata (oppure sul piatto irrimediabilmente macchiato, sui bicchieri sporchi di rossetto, eccetera) e lasciarla agire per qualche minuto mentre si carica la lavastoviglie o si lavano gli altri piatti a mano.

Se la macchia è molto ostinata puoi aiutarti anche con una paglietta d’acciaio o con un vecchio spazzolino da denti per strofinare più a fondo, prima di risciacquare con acqua e sapone.

Fornelli, piani di lavoro, forno e microonde

Attivi più volte al giorno, ogni giorno, è quasi inevitabile che fornelli, piani di lavoro, forni e microonde rimangano a lungo igienizzati, lucenti e privi di macchie bruciate o unte. Ecco come usare il percarbonato di sodio in tutti questi casi.

Per il fornello e il top della cucina

Le soluzioni anche in questo caso sono due:

  1. Puoi spargere la polvere di percarbonato sulla superficie da pulire e spruzzare un po’ d’acqua sul piano, lasciando agire per qualche minuto. Uno straccio o una spugna saranno poi sufficienti per rimuovere le gocce e le macchie di sporcizia. Questo sistema è perfetto per tutte le superfici dure, compreso l’acciaio. Prima di usare il percarbonato di sodio sul marmo o sul legno fai una prova in un angolo nascosto e valuta la reazione del materiale.
  2. Puoi unire acqua, detergente tradizionale sgrassatore e percarbonato di sodio in soluzione e usare la mistura come un comune detergente liquido per superfici, risciacquando poi con acqua pulita.

Per i forni e i microonde

Forni e microonde spesso di sporcano all’interno, con macchie bruciate o unte davvero seccanti da far sparire. La miglior cosa da fare è preparare una pasta di percarbonato di sodio e acqua, piuttosto densa e che non coli, e di spargerla sulle aree più incrostate.

Lasciala agire per qualche minuto (20/30), a seconda del livello di sporcizia presente, e poi strofina con una spugna o un panno e risciacqua.

Abbiamo scritto una guida più dettagliata alla pulizia dei forni, tenendo conto della delicatezza di resistenze e rivestimenti interni: se non sai come procedere ti consigliamo di leggerla, la trovi qui.

Utilizzo del percarbonato di sodio nella pulizia della cucina e delle stoviglie ultima modifica: 2021-01-12T08:13:40+01:00 da tempestconsulting