Abbiamo già parlato qui e qui delle bufale che accompagnano l’uso dei detergenti per la casa.
Offi facciamo chiarezza su alcuni prodotti utilizzati comunemente in casa, e non parliamo solo di detersivi ma anche di prodotti per la ristrutturazione e l’ ‘igiene’ casalinga.

L’ammoniaca è un detergente piuttosto inquinante: al contrario di quanto si pensa, non è un disinfettante.
L’alcool rosa è anch’esso un detergente, ma non un disinfettante e contiene tiofene, bitrex, metilchetone, ed altre sostanze irritanti e nocive per gli organismi acquatici. Consigliamo di utilizzarlo con i guanti e con moderazione.
L’alcool etilico non è tossico né per l’uomo, né per l’ambiente; è un detergente e non un disinfettante.
L’acido muriatico è acido cloridrico impuro ed è molto aggressivo.
La candeggina, l’ammoniaca, la trielina, l’acido cloridrico, l’acido solforico, la benzina, le vernici, gli antiparassitari, gli insetticidi sono pericolosi per la salute e per l’ambiente: se dispersi inquinano.
Inoltre ci sono le regole d’oro, soprattutto se in casa ci sono dei bambini:
– Non travasare mai nessun prodotto chimico (es. candeggina, detersivo chimico, etc) in bottiglie di acqua minerale, bibite, latte o succhi di frutta: è facile dimenticarsene o confondersi.
– Non manomettere mai la chiusura di sicurezza delle confezioni perché questa impedisce al bambino di arrivare al prodotto.
– Aiuta il tuo bambino a riconoscere i simboli di pericolo che lo aiutano a non mettersi nei guai.

 

Quello che dovete sapere sull’igiene casalinga ultima modifica: 2012-12-05T00:00:00+00:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.