Inauguriamo questa nuova sezione del nostro PORTALE PER PULIRE CASA dedicata all’autoproduzione di detersivi naturali.
Ci piace l’idea di riportare, in questa sezione, le esperienze di blogger che hanno deciso di sperimentare la via dell’autoproduzione, non solo mangereccia, ma anche per tutto quello che riguarda il fai da te casalingo.
Partiamo, oggi, con la ricetta di Giulia di Seminterra.com: DETERSIVO PER PIATTI FAI DA TE, con il quale però pare non si sia trovata molto bene.
Leggiamo perché.

I miei esperimenti anche in questo campo continuano: mi sono intestardita nel voler trovare una ricetta di detersivo per piatti fai da te abbastanza valido. Con quello classico limone-sale-aceto non mi sono trovata bene, lo uso solo per pretrattare; girovagando in internet ho trovato allora questa ricetta (la terza, ‘sapone in scaglie’) e mi è sembrata valida.
Si scrive che questo detersivo è molto valido per il lavaggio a mano delle stoviglie.
Questo è il procedimento.

“Materiali: 1 flacone con dosatore, 1 pentola, 1 imbuto, 1 bacchetta di legno
Ingredienti: 200 gr di sapone naturale in scaglie, 1 litro d’acqua, 10 gocce di olio essenziale di limone
Procedimento: dopo aver grattugiato il sapone, versate le scaglie in una pentola e ricopritelo con 1 litro di acqua bollente. Mescolate con l’aiuto di una bacchetta di legno o di un cucchiaio di legno e lasciate riposare per tutto il giorno o per tutta la notte. Quando sarà trascorso il tempo necessario, il vostro detersivo si sarà raffreddato ed avrà magicamente raggiunto la consistenza desiderata. Nel caso dovesse apparire troppo denso, aggiungete poca acqua tiepida, un cucchiaino alla volta, e mescolate. Aggiungete l’olio essenziale di limone soltanto quando il detersivo sarà completamente freddo, mescolate con la bacchetta di legno e trasferite in un flacone”.

Questo è il mio detersivo per piatti fai da te.

DETERSIVI BIOLOGICI IL PORTALE PER PULIRE CASA

Detersivo per piatti
Con le dosi consigliate nell’articolo mi era venuto troppo denso, quindi ho aggiunto acqua.
Praticamente diventa una crema spumosa e piuttosto densa.
L’ho trasferito in un secchiello di plastica dalla bocca larga e utilizzato per lavare i piatti: fa abbastanza schiuma, ma non sono rimasta affatto contenta del risultato. Questa pasta, infatti, è molto difficile da sciacquare, serve tantissima acqua e questa cosa mi ha dato molto fastidio.
Come sapone ho utilizzato quello della Ecor in scaglie, potrebbe anche darsi che non sia adatto: tenterò quindi nuovamente quando mi sarò autoprodotta del sapone per bucato.

FONTE: SEMINTERRA.COM

Detersivo per piatti fai da te ultima modifica: 2013-05-08T00:00:00+00:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.