Disastri naturali, inquinamento dell’acqua e dell’aria (dentro e fuori casa), aumento dei rifiuti.

Sono alcuni dei problemi da affrontare e da risolvere per poter continuare a vivere su questo pianeta.

Considerato che di cambiarlo proprio non se ne parla.

Ma vediamo “in numeri” come si pongono italiani ed europei di fronte al crescente pericolo.

Il 75% degli italiani è disposto a pagare di più per prodotti “amici dell’ambiente”, contro una media UE del 72%. L’83% ritiene che la legislazione europea sia necessaria alla protezione ambientale, e un 35% ritiene che il modo più efficace per affrontare problemi su questo fronte sia imporre multe più salate ai trasgressori delle leggi.

Sono questi alcuni dati che emergono dalla fotografia scattata dall’ultima indagine di Eurobarometro, condotta su un campione di oltre mille italiani e un totale di quasi 27mila cittadini dell’UE, secondo cui il 90% degli intervistati in ogni Stato membro si dichiara ‘fortemente preoccupato’ per l’ambiente.

Gli italiani non fanno eccezione e nella top five delle principali fonti di inquietudini.

  • Al primo posto (40%) si piazzano i disastri causati dall’uomo (come fuoriuscite di petrolio e incidenti industriali);
  • seguiti dall’inquinamento dell’acqua (mari, fiumi, laghi e falde);
  • e inquinamento dell’aria con il 36%, la crescente produzione di rifiuti (32%).
  • L’impatto sulla salute dei prodotti chimici impiegati nella vita quotidiana e disastri naturali (31%);
  • l’inquinamento provocato dall’agricoltura con uso di pesticidi e fertilizzanti (30%) poi cambiamenti climatici (28%);
  • problemi urbani come smog e mancanza di verde (27%);
  • poi distruzione delle risorse naturali (25%);
  • abitudini di consumi (20%);
  • uso degli ogm (18%).

Ma se invece di inquietarci facessimo tutti qualcosa per migliorare lo status quo?

Tu cosa hai cominciato a fare?

Sì agli ecoprodotti anche dagli italiani ultima modifica: 2011-11-24T00:00:00+00:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SM E-commerce Popup Test