Pulire con i limoni. Ecco i nostri trucchi.

Ha proprietà antibatteriche e detergenti, depurative perché ricco di citrati di sodio e potassio, disintossicanti dell’organismo, rimineralizzanti e antianemiche, attiva e rinforza le difese immunitarie.

È ricchissimo di oli essenziali, il principale è il limonene, con elevato valore antibiotico e disinfettante, i quali se applicati sulla pelle svolgono un’azione revulsiva, ossia richiamano il sangue in superficie, motivo per cui sono ideali per alleviare i reumatismi.

Il limone, insieme al pomodoro, è il vegetale più ricco di acido citrico, che aiuta il ricambio energetico delle cellule: ciò avviene grazie all’azione fluidificante dei citrati di sodio e di potassio i quali permettono al sangue di circolare più liberamente nelle arterie e di passare facilmente attraverso le pareti dei capillari, apportando alle cellule una maggiore quantità di sostanze nutritive.

Questo meraviglioso frutto si è dimostrato utile per combattere la formazione dei calcoli alla cistifellea, poiché aiuta a digerire meglio i grassi. È consigliabile quindi, per chi soffre di questa problematica, bere a digiuno o lontano dai pasti, il succo di almeno tre limoni nell’arco della giornata.

Le sue mucillaggini, ricche di vitamina C, acido citrico, acido malico, ammorbidiscono la pelle e la nutrono, la tonificano riducendo le secrezioni di sebo e mantenendone la giusta acidità.

Ricette a base di limone per il risparmio casalingo

Pulizie domestiche

Lavare la lana
Per capi di lana morbidi e delicati, lasciate i vostri indumenti in ammollo per 1 giorno in una soluzione di acqua e il succo di limone (2 limoni per ogni litro d’acqua).
Lavare la seta
Per ravvivare la vostra seta, insaponatela, sciacquatela e lasciatela a bagno per qualche ora in acqua e succo di limone
Sgrassante e brillantante naturale
Sgrassa le superfici lavabili della cucina, rendendo lucido l’acciaio. Il limone non va utilizzato sul marmo o su materiali particolarmente delicati. Preparate una crema di limone, ne basta mezzo, e sale, strofinando bene sui ripiani interessati.
Pulisce e fa brillare anche i metalli, come il rame, l’ottone, l’alluminio: basta strofinare il limone direttamente sulla superficie da trattare, risciacquare e asciugare
Detergente per i piatti
Con il limone potrete sgrassare e detergere le stoviglie semplicemente strofinando su di esse un pezzo di limone prima di metterle nel lavastoviglie o di lavarle manualmente. Oppure impastate una crema con 1 cucchiaio di bicarbonato e 1 limone tritato finemente nel mixer, mezzo bicchiere da caffè di aceto e passatela sui piatti sporchi.

Il limone in cucina
Aroma per i dolci
In vendita ci sono aromi artificiali per dolci che conferiscono ‘appetitose’ profumazioni! Il problema, oltre al loro costo, è che contengono conservanti e additivi alimentari non sempre salutari1. Provate, invece, con la scorza di limone grattugiata, solo la parte gialla, su paste frolle, biscotti, salse, creme…
In acqua con le verdure
Per evitare che le verdure (carciofi, cardi…), una volta sbucciate e messe a bagno, si anneriscano, addizionate l’acqua di ammollo con del succo di limone.
Nel caffè
Avete mangiato pesante? No problem! Aggiungete una fettina di scorza di limone al caffè, aiuta la digestione!
Elimina odori
Se l’odore del cavolfiore durante la bollitura vi infastidisce, versate mezzo limone nell’acqua di cottura.
Per preparare le marmellate
Per mantenere un ambiente tendenzialmente acido nella conservazione delle marmellate, si è soliti aggiungere succo di limone durante la fase di cottura della frutta. Su 1 kg di frutta, aggiungete 50 ml di succo di limone. Il succo di limone nelle marmellate funge anche da addensante naturale: altro che pectina artificiale!

Il limone per la salute
Mal di gola e influenza
Nella vostra farmacia naturale casalinga non dovrà mai mancare l’olio essenziale di limone: per le sue proprietà antivirali e antibatteriche allevia i sintomi di mal di gola, raffreddore e influenza. Sentite arrivare i sintomi del raffreddore? La gola inizia a pizzicare? Provate a mangiare un limone intero, buccia e semi compresi, esclusivamente di produzione biologica certa! In caso di mal di gola in stadio avanzato, fate gargarismi con il succo di limone. Infine, se il naso è otturato, instillate alcune gocce di succo di limone direttamente nel naso.
Affezioni della pelle
Per le sue proprietà antivirali e antisettiche, il succo di limone aiuta la guarigione da verruche, foruncoli, vescicole, afte, pustole, ferite e piaghe. Versate qualche goccia di limone o olio essenziale di limone sulla zona interessata, due o tre volte il giorno.
Punture di insetto
In caso di punture di insetto, strofinate sulla zona interessata una fettina di limone.
Catarro oculare
Diluite 10 gocce di succo di limone in 2 dita d’acqua e fate impacchi agli occhi per due volte al giorno.
Per la gastrite
Spremete il succo di mezzo limone in una buona tisana calmante, vi aiuterà a neutralizzare l’iperacidità gastrica.
Antinfiammatorio per le gengive
Rafforzate le vostre gengive massaggiandole ogni giorno con la scorza di un limone biologico ben lavato, tenete a lungo il succo di limone in bocca (cicatrizza e disinfetta). Per rafforzare le gengive consigliamo giornalmente di strofinare qualche foglia di salvia e/o malva lavate e pulite.

Il limone nella cosmesi
Tonico per pelli grasse
Massaggiate il viso due volte al giorno (la mattina e la sera) con un batuffolo di ovatta imbevuto di succo di limone: evitate però gli occhi. Lasciate seccare e ripetete l’operazione; alla fine risciacquate il viso con acqua fredda.
Maschera per pelli grasse
Avete problemi di pelle grassa? Fatevi in casa questa maschera: sbattete un tuorlo d’uovo con due cucchiai di miele liquido, aggiungete due cucchiai di olio extra vergine d’oliva, amalgamate bene e addizionate due/tre cucchiai di succo di limone. Ungete il viso con questa crema e lasciatela seccare. Poi, lavatevi con acqua tiepida.
Oppure: succo di limone e polpa ben tritata, yogurt bianco e due cucchiaini di miele.
Struccante e detergente
Preparate un composto in parti uguali di glicerina, acqua di colonia e succo di limone.
Denti bianchi
per una settimana, ogni giorno affondate i vostri denti in uno spicchio di limone con buccia, strofinandolo su tutto l’arco dentale.
Unghie fragili
Spremete il succo di due/tre limoni in 50 ml di olio di avocado, miscelate. Ogni sera ungete le unghie con questo unguento.
Lucidante per capelli
Problemi di eccessiva produzione di sebo sul cuoio capelluto? I vostri capelli sono opachi, grassi e sfibrati? No problem! Ci pensa il limone. Dopo aver lavato i capelli normalmente, versate il succo di due limoni, massaggiate il cuoio capelluto e risciacquate.

Pulire con i limoni ultima modifica: 2013-02-05T00:00:00+00:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SM E-commerce Popup Test