Chi non ha in mente il profumo inebriante e fresco della lavanda, quando pensa a panni puliti e biancheria appena lavata? Quello di lavanda è uno dei profumi più scelti per profumare gli ambienti, per via delle sue proprietà rilassanti e calmanti. Ecco alcuni usi perfetti per rendere la tua casa a prova… di Provenza!

Lavanda come rimedio per l’insonnia

Prendere sonno è un’attività tanto naturale: per molte persone invece diventa una continua preoccupazione che causa insonnia, angoscia, stanchezza. L’odore di lavanda ha comprovate capacità rilassanti e distensive.

Spruzzando un preparato molto semplice sul cuscino sarà possibile beneficiare del suo profumo prima di addormentarsi, conciliando il riposo.

Per prepararlo servono solamente tre ingredienti: alcool per dolci, fiori secchi di lavanda, olio essenziale di lavanda.

In una bottiglia mescola l’alcool per dolci e i fiori secchi. Chiudila, avvolgila nella carta d’alluminio perché rimanga al buio, scuotila e lasciala macerare per circa 10 giorni.

Passato questo tempo filtra la soluzione e aggiungi 10/20 gocce di olio essenziale. Spruzza lo spray su federe e cuscini e lascialo asciugare per un quarto d’ora prima di coricarti.

Bruciatore per ambienti

Un bruciatore per aromaterapia ambientale è un congegno con una fonte di calore (di solito una candela) e un piccolo contenitore sulla sommità.

Versa acqua e gocce di olio essenziale di lavanda, facendo poi scaldare la soluzione sulla fiamma. Ne basteranno davvero poche (meno di 10) per profumare per ore la casa.

Profumare gli ambienti grazie ad uno spray alla lavanda

Prepariamo ora uno spray per ambienti, che può essere utile per chi non ha o non vuole acquistare un bruciatore. Ti servirà alcool per dolci, fiori di lavanda e acqua distillata (o quella per il ferro da stiro, o quella raccolta dallo scolo di un condizionatore).

Mescola in una bottiglia alcool e fiori secchi di lavanda. Mettila al buio, ben chiusa, o avvolgila con carta d’alluminio, tenendola a riposo per 10 giorni.

Filtra il liquido e diluiscilo in proporzione 1:3 con acqua distillata. Trasferiscilo in una bottiglia con spray e utilizzalo per profumare gli ambienti domestici.

Saponi e sacchetti: il classico utilizzo della lavanda negli armadi

Abbiamo parlato in un articolo precedente di come preparare il sapone alla lavanda fatto in casa. Magari la quantità che ti è riuscita è un po’ superiore a quella contenuta negli stampi. Non sprecare il sapone in eccesso!

Se hai qualche barretta imperfetta, che non si è ben asciugata, o se vuoi riciclare una saponetta già pronta ma che non ti lascia una sensazione piacevole sulla pelle ti basterà avvolgerla in un panno e usarla come deodorante solido per i cassetti e gli armadi.

Ricorda di avvolgere il sapone nella stoffa perché il contatto con i tessuti potrebbe farli macchiare in modo irrimediabile.

In alternativa, il più classico degli utilizzi per i fiori secchi di lavanda è la creazione di sacchettini profumati. Ti basterà una pezza di cotone, un filo da cucito e un nastro. Crea un doppio strato di tessuto e cuci i bordi, a mano o a macchina, su tre lati.

Riempi il sacchetto di fiori di lavanda secchi e cuci anche il quarto lato, per intrappolarli all’interno. Ovviamente, se lo preferisci, puoi usare sacchetti vuoti già pronti.

Alla fine annoda un nastro al sacchetto e inseriscilo in un cassetto, in una scarpiera oppure appeso all’asta di un armadio per donare al bucato fresco un profumo piacevole e intenso.

… e anche nella borsa

Se vuoi che la tua borsa, il tuo zaino o la tua sacca della palestra abbiano un buon profumo intingi una striscia di carta da profumo nell’olio essenziale.

Avvolgila in un piccolissimo sacchetto di stoffa di cotone, perché non macchi gli oggetti e la fodera, e legala con un nastrino ai manici o alla cerniera.

Rilascerà nel corso dei giorni il suo profumo tra tutti i tuoi effetti personali!

Profumare gli ambienti con la lavanda ultima modifica: 2020-11-07T10:57:45+01:00 da tempestconsulting

Ho un regalino per te da parte da Verdevero
Iscriviti alla newsletter e ricevi il manuale “35 trucchetti per pulire” GRATIS oggi stesso + tanti trucchetti e offerte su detersivi Bio