Ci sono detersivi da evitare e detersivi per allergici.

Il 24% delle malattie che oggi affliggono l’essere umano, secondo i dati 2010 della quinta Conferenza ministeriale su salute e ambiente, sono ambientali: traffico urbano, inquinamento indoor, malattie respiratorie, asma.

I bambini sono i più colpiti. Tra queste è interessante osservare come il crescente ricorso alla disinfezione grazie all’uso di prodotti sempre più mirati e chimici, riduca la quantità di batteri utili al mantenimento della nostra salute, indebolendo il sistema immunitario e favorendo allergie e dermatiti.

Le allergie, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (dati 2010), affliggono il 40- 50% degli individui e tra gli imputati ci sono profumi e conservanti contenuti in saponi, cosmetici e detersivi convenzionali.

Cosa fare allora?

Per evitare di incorrere in queste problematiche, sottovalutabili a un primo impatto, occorre prima di tutto evitare di acquistare prodotti inutili per la pulizia come profumanti sintetici o detersivi contenenti perlanti, sbiancanti ottici, inquinanti sia per l’uomo che per l’ambiente.

Acquistare detersivi ecologici e naturali è un’ottima alternativa a questo consumo scellerato di prodotti inutili; oppure, in nostro soccorso arriva l’autoproduzione, detersivi semplici fatti in casa che lavano davvero con ingredienti naturali pensati appositamente per fare i detersivi in casa.

Per iniziare subito a pulire in modo sano senza inquinare la tua casa e la tua famiglia inizia dalla GREENBOX di Verdevero, Lo starter kit delle pulizie naturali.

GREENBOX – Migliora la tua vita con le pulizie naturali

Detersivi fai da te e detersivi ecologici per salvarci dall’inquinamento ultima modifica: 2014-01-30T00:00:00+00:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.