Mi capita spesso di fare discussioni sull’ecologia, sullo stile di vita eco-friendly, sui cibi biologici. E mi sto accorgendo da qualche tempo che mi sto allontanando dai miei “classici amici”.
Ho scelto di mangiare cibi biologici a casa e di frequentare locali dove posso trovare cibo di qualità ogni volta che esco per pranzo o cena. Non vado al McDonald. Evito i prodotti non certificati ecologici o biologici. Dai cosmetici, ai detersivi. A onor del vero faccio  molte eccezioni. Mi vesto come mi sono sempre vestito e non cerco abiti prodotti con filo e colori biologici e se vengo invitato a cena da un amico ci vado serenamente e mangio quel che trovo.
Tutto ciò, però, mi sta facendo diventare un emarginato. Dai, a dire il vero non è così grave. I miei amici mi salutano ancora, esco con loro a cena o a mangiare un gelato e mio figlio gioca con i loro figli.
Diciamo solo che mi devo mordere la lingua in più di una occasione, come quando sono intervenuto in una discussione per spiegare ciò che avevo letto riguardo gli omogeneizzati per bambini.
Ecco, in questo senso sto rischiando di diventare un emarginato. Una persona che non può esprimere la propria opinione perché costantemente e palesemente contraria a quella degli altri.
Ma c’è modo per sfuggire da questa realtà?
Certo che si. Farsi nuovi amici con interessi più simili ai tuoi.
Non voglio dire che le discussioni con amici di parere opposto non sono stimolanti o di accrescimento ma ogni tanto un pò di sana “comprensione” non fa male. Ecco per essere più precisi, l’amico che ti dice: “ecco, esatto, la penso anch’io così” e non “ma va sei sempre il solito… non ti va bene la carne del supermercato… il latte buono ce l’hai solo te… ecc. ecc.”
Okay, allora, data per buona la teoria di fare nuovi amici “ecologici”,  dove diavolo li vado a trovare?
Con tutte le migliaia di persone che si incontrano ogni settimana, come si fa a scegliere, conoscere e frequentare, quelli che realmente si preoccupano per il nostro malandato pianeta?
Ecco alcuni suggerimenti che sto seguendo:
Fai del volontariato: sicuramente vicino a te ci sarà l’occasione di aiutarre qualche associazione per la salvaguardia dell’ambiente o degli animali. Sarà l’occasione per incontrare e conoscere molti amici con i tuoi stessi punti di vista.
Visita mercatini locali dei prodotti biologici: qui puoi incontrare due tipi di persone, amanti del cibo biologico e amanti dell’ecologia che cercano di diminuire il loro impatto sull’ambiente attraverso l’acquisto di prodotti a km zero e coltivati “secondo natura”. In ogni caso troverai persone vicine al tuo modo di pensare.
Segui gli eventi e le fiere Eco o Bio: ci sono in giro per l’italia centinaia di occasioni per conoscere persone con le tue stesse passioni.
Resta in contatto con i tuoi nuovi amici: facebook e twitter sono al giorno d’oggi il modo più semplice
Allora al lavoro, il mondo è pieno di amici ecologici.
Come farsi gli amici “ecologici” ultima modifica: 2012-02-29T00:00:00+00:00 da Fabrizio Zanetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.